Ordina per
russia europa bandiere

Sulla guerra, due Russie e due Ue

Pubblicato il

di Barbara Spinelli da il fatto quotidiano 27 maggio 2022 Intervistato più volte da Paolo Valentino per il Corriere della Sera, oltre che dalla trasmissione Piazza Pulita, Dmitrij Suslov è stato chiaro. Nella qualità di direttore del Centro studi europei e internazionali presso la Scuola superiore di Economia di Mosca, ha confermato l’esistenza di due […]

Leggi tutto…


Cina e Unione Europea: partner, concorrenti o rivali?

Pubblicato il

di Giulio Chinappi da https://giuliochinappi.wordpress.com In questo articolo pubblicato dalla rivista cinese TI Observer, Jin Xu, accademico dell’Istituto Taihe, e Sven Biscop, professore dell’Università di Gent (Belgio), analizzano le relazioni tra Cina e Unione Europea alla luce dei recenti sviluppi. Di seguito la traduzione completa dell’articolo. Quando si tratta delle relazioni tra Cina ed Unione Europea, è difficile descriverle […]

Leggi tutto…


L’impatto della cooperazione strategica USA-UE sull’energia

Pubblicato il

di Giulio Chinappi da https://giuliochinappi.wordpress.com Ding Yifan e Shi Junqi, ricercatori dell’Istituto Taihe di Pechino, hanno pubblicato un articolo che analizza la dipendenza energetica dell’Europa ed in particolare la cooperazione energetica tra Stati Uniti e Unione Europea alla luce dei recenti avvenimenti in Ucraina. Di seguito la traduzione dell’articolo. Introduzione Durante il viaggio del presidente […]

Leggi tutto…


europa cina mappa

Intervista di Francesco Maringiò alla TV cinese sul vertice UE-Cina

Pubblicato il

Sabato 3 aprile la Tv di stato cinese, CCTV, ha intervistato Francesco Maringiò in merito al vertice UE-Cina convocato il 1 aprile. L’intervista si è focalizzata essenzialmente sugli effetti della situazione internazionale  ed il loro riflesso sulle relazioni tra Europa e Cina. In particolare, si è fatto riferimento a tre aspetti. Il primo: le sanzioni […]

Leggi tutto…


pesco europa

L’Europa in trincea contro il nemico inventato

Pubblicato il

da https://www.natoexit.it “Accusando la Russia di voler invadere l’Ucraina, gli Stati Uniti hanno messo in stato di massima allerta 8.500 soldati e si preparano a inviarli in Europa. La NATO si prepara ad attivare, per la prima volta in Europa, la Forza di Risposta (NRF) sotto comando USA, composta da 40.000 soldati di unità terrestri, […]

Leggi tutto…


L’Unione Europea va alla guerra

Pubblicato il

da https://www.lariscossa.info/ Il 15 settembre la Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, ha pronunciato un discorso al Parlamento Europeo che ha avuto grande risonanza. Il discorso cade in un momento particolarmente “difficile” delle relazioni euroatlantiche, investite dal problema del disimpegno dall’Afghanistan degli Stati Uniti, di cui abbiamo parlato qui a proposito delle anticipazioni che già […]

Leggi tutto…


nato navi mare

Non solo AUKUS. Come la UE punta alla “sua” militarizzazione dell’Indo-Pacifico

Pubblicato il

di Fabrizio Poggi da https://www.lantidiplomatico.it/ vanza con gli stivali delle sette leghe la strategia militare “di difesa” dell’Unione Europea, cui Washington risponde con l’alleanza anglosassone dentro e fuori la NATO. Momenti significativi del confronto sono stati, da un lato, la dichiarazione congiunta della presidente della Commissione UE Ursula von der Leyen e del Ministro della […]

Leggi tutto…


pesco europa

Le parole di Mattarella e l’esercito europeo

Pubblicato il

di F.M. La nascita di un “esercito europeo” in questo contesto, segnerebbe l’autonomia dell’Europa dagli Usa? Al Quirinale ieri si sono riuniti i presidenti di tredici paesi europei del “gruppo Arraiolos”. In questa occasione il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha perorato una svolta a favore di una difesa comune europea, richiamando anche la definizione […]

Leggi tutto…


europa cina mappa

L’UE dovrebbe diffidare della proposta di “colloqui uniti” della Lituania con la Cina

Pubblicato il

di Andrew Korybko da http://oneworld Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it La Lituania si comporta come un proxy americano in Europa. Vilnius accetta volontariamente questo ruolo perché crede erroneamente che sia il mezzo migliore per conferirle un’importanza strategica. Il ministro degli Esteri lituano Gabrielius Landsbergis ha detto a Politico la scorsa settimana che gli stati […]

Leggi tutto…