Ordina per

Nato il vero volto del capitalismo

Pubblicato il

Il prossimo sabato 18 giugno sfileremo in corteo a Milano in una manifestazione unitaria contro la guerra imperialista della NATO/USA. Il concentramento sarà in Piazza Cinque Giornate alle ore 15,30. Il corteo si concluderà in Piazza Fontana. Qualsiasi altra notizia di luoghi od orari diversi del concentramento sono privi di fondamento. Aspettiamo tutti i compagni, […]

Leggi tutto…


bambini mondo pace

Coordinamento Nazionale Comunista contro la guerra e contro l’imperialismo. Unità contro la guerra imperialista e contro la Nato

Pubblicato il

riceviamo e pubblichiamo La spinta imperialista alla guerra segna totalmente di sé questa fase storica. Da questa spinta assume verosimiglianza anche la tragica possibilità di una terza guerra mondiale, che addirittura potrebbe essere già iniziata, anche se non si combatte su tutti i fronti. Tre fattori, tra gli altri, concorrono a determinare quel “combinato disposto” […]

Leggi tutto…


Donbass, strage utile agli Usa

Pubblicato il

di Fabio Mini da il fatto quotidiano 12 giugno 2022 Mentre le truppe russe avanzano lentamente verso il Dnepr e quelle ucraine arretrano, si fa sempre maggiore il rischio che una grande massa delle forze armate ucraine rimangano intrappolate e siano costrette alla resa. In una guerra di questo tipo, convenzionale e per certi versi […]

Leggi tutto…


pace cebrapaz

IL PARTITO DELLA PACE. Un obiettivo non elettoralistico ma di crescita del movimento contro la guerra e le sanzioni

Pubblicato il

di Roberto Gabriele Ci sono due cose che in questo momento drammatico mancano per combattere efficacemente il governo Draghi e la politica di guerra che lo caratterizza: un forte partito di opposizione e la strutturazione di un movimento che sappia efficacemente combattere contro il coinvolgimento dell’Italia nell’avventura Ucraina e nelle sanzioni. Le due cose sono […]

Leggi tutto…


Potrebbe esserci uno scambio russo-turco in Ucraina e Siria?

Pubblicato il

di Andrew Korybko da https://oneworld.press/ Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it Il Presidente turco Erdogan ha recentemente rivelato che il suo Paese intende presto mettere in atto i suoi piani per la creazione di una “zona sicura” di 30 chilometri di profondità nel nord della Siria, dopo il parziale successo ottenuto a tal fine qualche […]

Leggi tutto…


Radici del nazifascismo in Ucraina. Una genesi che viene da lontano. FINO al 1945 ( II parte)

Pubblicato il

di Enrico Vigna Molti storicii ndicano che il pogrom contro la popolazione ebraica iniziò dopo l’ingresso delle truppe di occupazione tedesche a Leopoli, i rastrellamenti iniziarono la mattina del 30 giugno 1941, da parte delle forze della milizia OUN, che avevano i bracciali giallo e blu sul braccio sinistro, contemporaneamente all’ingresso della Wehrmacht a Leopoli. […]

Leggi tutto…


Ucraina. La guerra e la storia. Franco Cardini e Fabio Mini

Pubblicato il

di Marco Pondrelli Il fatto quotidiano ha pubblicato un interessante volume che porta la firma di due autori che seppur in due campi diversi, uno storico ed un generale, condividono il rigore nelle loro analisi questo li rende capaci di superare le banalità che sul conflitto ucraino stanno abbondando. È interessante che questo libro lo […]

Leggi tutto…


armi yemen

Perché l’ucraina sta perdendo e le armi a Kiev “aiutano” Putin

Pubblicato il

di Fabio Mini da il fatto quotidiano 30 maggio 2022 Libia, 1940-41. L’offensiva di settembre verso l’egitto imposta al Maresciallo Graziani si arrestò a Sidi Barrani dove le truppe si sistemarono a difesa. I britannici preferirono ripiegare a Marsa Matruh, ma il 9 dicembre ripresero l’iniziativa e attaccarono le difese italiane. Nel giro di tre […]

Leggi tutto…


italiaripudialaguerra 500px

La lotta contro i fautori della guerra. Anche le elezioni sono un terreno per combatterli

Pubblicato il

di Art.11 – per un fronte unito contro la guerra C’è molta confusione sotto il cielo e in parecchi cercano di cambiare le carte in tavola. Draghi va da Biden cercando di contrabbandare la sua visita come apertura di spazi di pace, mentre il presidente degli Stati Uniti alza il livello delle forniture militari. Spacciandosi […]

Leggi tutto…


nato dinucci

Sull’Ucraina la Nato è costretta a cambiare narrativa

Pubblicato il

Intervista del gen. Bertolini all’AGI da https://www.agi.it AGI – Mosca è sempre più vicina a impadronirsi dell’intero territorio del Donbass, un traguardo che segnerebbe il raggiungimento dell’obiettivo dichiarato dell’intervento in Ucraina e potrebbe condurre a una riapertura del tavolo delle trattative. La prospettiva di una imminente vittoria russa sul campo ha costretto l’Occidente a cambiare […]

Leggi tutto…


Gli Stati Uniti puntano a trasformare gli insetti in armi biologiche

Pubblicato il

di Giulio Chinappi da https://giuliochinappi.wordpress.com I piani per la formulazione di nuove armi biologiche da parte degli Stati Uniti sono stati rivelati da fonti russe e cinesi, che confermano ancora una volta le preoccupazioni emerse circa i biolaboratori trovati dai soldati russi in Ucraina. L’operazione speciale russa in Ucraina ha scoperchiato il vaso di pandora dei biolaboratori statunitensi nell’ex […]

Leggi tutto…


bandiera-pace-680x365

LA PACE IMPOSSIBILE?

Pubblicato il

di Vincenzo Brandi Mentre sul terreno gli scontri in Ucraina diventano sempre più sanguinosi, sembrano affievolirsi sempre più le possibilità di una trattativa. Il problema principale è che da alcune delle forze in campo questa situazione è considerata ottima e corrisponde ad un preciso disegno strategico di indebolimento della Russia.  Negli anni ’70 e ’80 […]

Leggi tutto…