Un italiano su quattro a rischio povertà

da www.rassegna.it

 

Un italiano su quattro a rischio povertà - Foto stuartpilbrow (da Flickr) (immagini di Foto stuartpilbrow (da Flickr))L’indagine Istat sulle condizioni di vita nel 2010: tasche vuote per il 18,2% dei residenti, il 7% in grave povertà. A rischio soprattutto i giovani tra 18 e 24 anni. Difficoltà per pagare bollette, affitto e riscaldamento

 

Un italiano su quattro è a rischio povertà o esclusione sociale. Nel 2010 il 18,2% delle persone residenti in Italia è, secondo la definizione Eurostat, a ‘rischio di poverta’, il 6,9% si trova in condizioni di ‘grave deprivazione materiale’ e il 10,2% vive in famiglie caratterizzate da una bassa intensità di lavoro. Lo rende noto oggi (29 dicembre) l’Istat, in una ricerca sulle condizioni di vita degli italiani nel 2010. L’indicatore sintetico del rischio di povertà e di esclusione sociale, sottolinea l’Istituto, considera vulnerabile chi si trova in almeno una di queste tre condizioni, è pari al 24,5%, un livello analogo a quello del 2009 ma superiore a quello della Germania (19,7%) e della Francia (19,3%).

 

CONTINUA A LEGGERE