ST MICROELECTRONICS: I COMUNISTI ITALIANI DALLA PARTE DEI LAVORATORI

pdciLa Federazione catanese dei Comunisti italiani sarà in piazza, mercoledì 4 dicembre, a fianco dei lavoratori della St Microelectronics in occasione dello sciopero indetto dai sindacati di categoria per protestare contro la decisione del governo nazionale di vendere quote azionarie dell’azienda.

Per la segreteria provinciale del Pdci, “è intollerabile che questo governo iperliberista, che non ha fatto niente per il Mezzogiorno né per l’occupazione, pensi di fare cassa sulla pelle dei lavoratori siciliani mettendone a rischio il futuro”.

I Comunisti italiani ricordano che la St è una delle pochissime realtà produttive all’avanguardia di tutta la Sicilia e auspicano che il sindaco Enzo Bianco, artefice del rilancio dell’Etna Valley durante le sue prime sindacature, faccia tutto ciò che è in suo potere per scongiurare i propositi scellerati del governo Letta e salvaguardare i livelli occupazionali.

“Noi – conclude la segreteria provinciale – siamo sempre dalla parte del lavoro e dei lavoratori: il governo Letta dica da che parte sta”.