Sisma: in migliaia senza lavoro e senza ammortizzatori

da www.rassegna.it

I danni del terremoto in Emilia, foto di Sara Picardo (immagini di Sara Picardo)Solo a Modena, sono moltissimi nell’area del commercio e dei servizi coloro che hanno perso o interrotto temporaneamente il lavoro. Badanti, intermittenti e lavoratori a nero, per i quali non è previsto nessun ammortizzatore.

Un effetto collaterale, lo chiamerebbe qualcuno. Ma di quelli che incidono pesantemente sul tessuto economico e sociale di un territorio. Se ne parla poco, infatti, ma sono migliaia le lavoratrici ed i lavoratori nell’area del commercio e dei servizi che hanno perso o interrotto temporaneamente il lavoro per il terremoto in Emilia, e che non godranno di ammortizzatori sociali. 

CONTINUA A LEGGERE