Sardegna in ginocchio, il lavoro sparisce

di M.M. | da rassegna.it

Sardegna in ginocchio, il lavoro sparisce (foto di Attilio Cristini) (immagini di (foto di Attilio Cristini))Alcoa, Carbosulcis, Eurallumina, Vinyls, solo per citare le fabbriche più grandi. Negli ultimi anni bruciati circa 35mila posti di lavoro. Drammatico il caso del Sulcis, dove il 29 ottobre sarà sciopero generale con corteo a Roma.

È davvero il caso di dire che siamo in un autunno caldo per la Sardegna. Tante le vertenze aperte, Alcoa in testa, ma non meno importanti sono quelle della Vinyls di Porto Torres, di Ottana energia, di Eurallumina. Un sistema produttivo al collasso che in sette anni ha perso ben 35mila posti di lavoro, tantissimi per l’Isola dove le alternative non sono molte. La situazione più drammatica è nel Sulcis Iglesiente, dove Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato lo sciopero generale di 24 ore per il prossimo 29 ottobre con manifestazione a Roma. 

CONTINUA A LEGGERE