Irisbus e Termini Imerese, protestano gli operai

da rassegna.it

Irisbus e Termini Imerese, protestano gli operai (foto di Attilio Cristini) (immagini di (foto di Attilio Cristini))Settanta lavoratori dello stabilimento in provincia di Avellino si barricano nella sede del comune di Ariano Irpino. Occupata anche l’Agenzia delle entrate della città siciliana. “Non ce ne andremo senza le risposte che aspettiamo”

Si accende il clima prima dell’incontro tra i sindacati e il governo sulla Fiat. Un gruppo di circa settanta operai della Irisbus, lo stabilimento in provincia di Avellino chiuso nel luglio dell’anno scorso da Fiat Industrial, ha occupato la sede del comune di Ariano Irpino, in provincia di Avellino. I lavoratori, guidati dalle Rsu dell’azienda di Valle Ufita, nella tarda mattinata avevano incontrato il sindaco, Antonio Mainiero, che si è messo in contatto con il prefetto di Avellino, Umberto Guidato, per rappresentare le ragioni dei manifestanti. La protesta si svolge pacificamente con gli operai che sostano nei corridoi del municipio e nella stanza del sindaco. Chiedono che venga fissata la data dell’incontro per discutere della vertenza al ministero dello Sviluppo Economico, come avevano inutilmente fatto la scorsa settimana con un sit-in davanti alla Prefettura di Avellino.

CONTINUA A LEGGERE