Il Pdci aderisce allo sciopero dell’Usb del Pubblico Impiego

da pdcibologna.blogspot.it

I Comunisti Italiani di Bologna aderiscono allo Sciopero generale del 19 giugno indetto dalla USB P.I, con manifestazioni regionali, contro quanto emerso dal C.D.M. nel quale il Governo conferma l’impianto di una riforma mirata a ridurre la pubblica amministrazione a servizio delle imprese mentre prosegue il blocco dei contratti e si avvia la contrattazione esclusivamente normativa, togliendo dunque salario e diritti a tutti i dipendenti pubblici.

Un vero e proprio “decalogo” contro il lavoro pubblico quello varato ieri dal Governo Renzi. a cominciare dalla volontà di legare il salario accessorio, ovvero la quasi totalità della busta paga, all’andamento del Pil.

Renzi ha largheggiato pure sui trasferimenti, ovvero la mobilità obbligatoria, il part-time obbligatorio, anche tra enti diversi, con taglio della busta paga, il demansionamento e, dulcis in fundo, il dimezzamento dei distacchi sindacali, che andranno a pesare in particolare in periferia (RSU) riducendo la rappresentanza dei lavoratori dove è più necessaria.

CONTINUA A LEGGERE