Il PdCI aderisce alla manifestazione della Fiom

fiom 11da www.comunisti-italiani.it

Il Partito dei Comunisti Italiani aderisce alla mobilitazione proclamata dalla Fiom per il 18 ottobre. Giudichiamo gravissimo il nuovo attacco portato ai diritti dei lavoratori italiani, martoriati da anni dai vari governi, dalle ricette dell’austerity imposte dall’Ue e dal Fondo monetario. Dopo aver supinamente accettato i trattati economici e i vincoli di bilancio, ora il governo Renzi si appresta a completare l’opera: una precarizzazione generale e perenne dei rapporti di lavoro.  In tutto questo, ancora una volta, l’offensiva viene concentrata contro l’art. 18 dello Statuto dei lavoratori. L’obiettivo è chiaro: abbattere anche simbolicamente una delle conquiste più importanti conseguite dal movimento dei lavoratori italiani. La follia assoluta di questa offensiva è chiaramente rappresentata dall’assunto per cui l’occupazione possa essere rilanciata con la facilitazione dei licenziamenti. A questa  folle ricetta noi contrapponiamo la necessità di uno stop alla massa di licenziamenti attraverso un intervento diretto dello Stato a garanzia dell’occupazione e un sostegno al reddito delle fasce popolari martoriate in questi anni di “controriforme”. 

CONTINUA A LEGGERE