COMUNICATO STAMPA dei docenti precari di Firenze e provincia

docenti precariL’assemblea dei docenti precari della scuola (un centinaio), che si è tenuta il 10 settembre presso la Casa del popolo Andrea del Sarto, alla presenza dei sindacati (FLCGIL, Cobas, Noi scuola, CISL), del CIPI, dei Comunisti Italiani e del Movimento 5 stelle, in opposizione alla volontà del Ministro Profumo di bandire un corcorso, per denunciare la mancata assunzione di tutti i precari delle GAE come previsto dalla Finaziaria 2007 (150.000 posti) e per denunciare l’incertezza dovuta ai ritardi ormai consueti sulle operazioni di inizio anno scolastico, contro l’utilizzo dei docenti dei laboratori soprannumerari sul sostegno,

decide

che i precari presenti in GAE rifiutino le convocazioni fino ad avente diritto fino al giorno in cui siano conferiti gli incarichi a tempo determinato e i ruoli;

che tutti docenti si rifiutino di prendere ore eccedenti oltre l’orario cattedra di 18 ore;

il rifiuto ad effettuare corsi di recupero, esami a settembre e scrutini a settembre che manifesti quanto siano i precari essenziali alla scuola;

di aderire alla manifestazione fiorentina del 12 settembre e di partecipare a quella del 22 a Roma;

di mantenere un livello di mobilitazione che porti ad un presidio da tenersi sotto la prefettura aperto alla partecipazione di tutta la cittadinaza.

Firenze, 10 settembre 2012.

Gruppo dei docenti precari “Denunciamo l’incattebile ritardo dell’Usp di Firenze”