CGIL: una Conferenza di Programma e un Programma a titolo personale dei componenti la segreteria

la cgil che vogliamo logoDichiarazione di Gianni Rinaldini, Coord.Naz.La CGIL che Vogliamo

Non c’è stato nessun pronunciamento del Direttivo Nazionale della CGIL né sulla Conferenza di Programma del 25 e 26 gennaio né sul Piano del Lavoro oggetto della discussione .

E’ stata la segreteria della CGIL a decidere di convocare la Conferenza in piena campagna elettorale e a scegliere quali forze politiche invitare alla stessa.

La presentazione del Piano del lavoro, che, a detta della segreteria, dovrebbe essere la linea strategica dell’organizzazione per il prossimo futuro diventa di fatto un’iniziativa di propaganda elettorale.

Il tutto a vantaggio di alcune specifiche forze politiche del complesso mondo della sinistra, contro quell’ autonomia sindacale che è sempre stato un tratto distintivo nella forma e nella sostanza della CGIL.

In sintesi: una Conferenza e un Programma a titolo personale dei componenti la segreteria nazionale.

Roma, 22.1.2013