Cesare Procaccini, segr. nazionale Pdci: ” Prato, una strage con precise responsabilità. La sete sfrenata del profitto”

da www.comunisti-italiani.it

<Una tragedia annunciata, con precise responsabilità. Quanto accaduto questa sera a Prato è l’ennesima strage di lavoratori>. Lo afferma Cesare Procaccini, segretario nazionale del Pdci. <Sette lavoratori di nazionalità cinese hanno perso la vita e tre sono feriti gravemente.

Dormivano in fabbrica, negli stessi spazi in cui lavoravano. Uccisi da un sistema – spiega Procaccini – che non prevede umanità né dignità. E’ la logica del capitalismo, dello sfruttamento selvaggio del mondo del lavoro. Complici di tragedie come questa – prosegue il segretario del Pdci – sono quanti tagliano i diritti, riducono i finanziamenti per la sicurezza e in nome della modernità e della competitività inseguono i profitti sulla pelle di donne e uomini costretti a vivere in condizioni inumane. Alle famiglie dei lavoratori morti, alla comunità cinese che vive in Italia, va l’affetto e la piena solidarietà dei Comunisti italiani>.


CONTINUA A LEGGERE