«Renzi vada dietro la lavagna»

da www.rassegna.it

Pantaleo (Flc Cgil): “Il premier gioca a fare il maestro ma non ha la stoffa. Il ddl non rinnova i contratti, concede pochi spiccioli a pochi docenti, non risolve la precarietà, riduce la libertà. Per questo l’80% dei lavoratori ha aderito allo sciopero”

“Il Presidente del Consiglio gioca a fare il maestro con gessetti colorati e una lavagna, ma non ne ha la stoffa. Descrive il suo piano scuola immaginario, diverso dai contenuti del ddl in discussione in Parlamento”. Domenico Pantaleo, segretario generale della Federazione lavoratori della conoscenza Cgil commenta così la performance televisiva del premier Renzi che ieri in un video di diciassette minuti in maniche di camicia, davanti a una lavagna, gessetti colorati in mano, enciclopedia Treccani sullo sfondo è di nuovo intervenuto sulla riforma della scuola attaccando i sindacati che non la condividono.

CONTINUA A LEGGERE