“Monti incapace e Parlamento lo vota con percentuali bulgare”

da www.comunisti-italiani.it

palermi“Monti se ne deve andare. La riforma delle pensioni prima e il ddl Lavoro ora peggiorano le condizioni dei lavoratori e non determinano nulla per quanto riguarda la cosiddetta “crescita”. La crescita di cui parla Monti si limita solo all’innalzamento a livelli mai visti della disoccupazione e sta svuotando le tasche degli italiani”. Lo dichiara Manuela Palermi, segreteria nazionale Pdci-Federazione della Sinistra. “Tutti gli interventi si riducono infatti a tasse e tagli. E’ incredibile che il Parlamento italiano stia votando, con percentuali bulgare, la riforma del mercato del lavoro quando è evidente anche ad un bambino che se alzi l’età pensionabile e riduci gli ammortizzatori sociali la disoccupazione cresce. Ma si sono bevuti il cervello? Come fanno a rendersi complici di politiche recessive che stanno aggravando la crisi e impoverendo tutto il Paese? Monti e il suo governo – conclude Palermi – sono degli incapaci da cui liberarsi al più presto”.