Comunicato stampa PCdI sulla decisione del Tribunale di Torino

pcdiI Comunisti Italiani esprimono solidarietà attiva a quanti sono stati coinvolti nell’azione di repressione del dissenso attuato dal Tribunale di Torino, “in nome del popolo italiano”, che ha condannato con pene spropositate decine di persone che hanno la sola colpa di dire basta alla militarizzazione del territorio della Valle di Susa e dire basta ad un’opera che continua ad essere inutile e dannosa e che, altresì, rimarrà l’ennesima opera incompiuta che procura diseconomie e danni ambientali irreversibili. Certi che nel prosieguo dell’azione giudiziaria si ritroverà il senso della giustizia.

Il segretario: 
Giustino Scotto d’Aniello