Non è tollerabile alcuna iniziativa del PdCI con settori collusi con ambienti fascisti

pdciVenuto a conoscenza che il 16 novembre era prevista una iniziativa sulla Siria, organizzata, fra gli altri, da strutture che vedono il coinvolgimento di ambienti della destra neo-fascista; e che tale iniziativa vedeva, in modo del tutto improprio, la presenza di una nostra struttura locale di partito, il Dpt esteri nazionale del partito è intervenuto sul gruppo dirigente regionale e provinciale per ribadire in modo inequivocabile l’assoluta contrarietà del gruppo dirigente del partito a partecipare e ad avallare iniziative con ambienti direttamente o indirettamente collusi con la destra fascista.

Dicendosi certo che le organizzazioni locali coinvolte si sarebbero immediatamente e conseguentemente dissociate dall’iniziativa.

Questo non solo non è avvenuto, ma l’iniziativa si è svolta alla data prevista con una massima esposizione del gruppo dirigente provinciale e regionale del partito.

La segreteria nazionale del Pdci, confermando a pieno la propria solidarietà con il popolo siriano e il suo legittimo governo, condanna tale comportamento, per evidenti ragioni di metodo e di sostanza, e si riserva di compiere tutti i passi necessari verso gli organismi competenti per chiedere le adeguate misure affinché questi episodi non abbiano più a verificarsi.

Roma, 20 novembre 2013
La Segreteria Nazionale del Pdci