Gli impresentabili razzisti della Lega Nord-Padania

di Angelo D’Orsi | da blog-micromega

lega nord bandieraMi segnalano, in ritardo, un simpatico manifestino di una esponente della “Lega Nord-Padania”: lo riporto nella sua essenzialità: “Voglio che il Vesuvio e l’Etna facciano una strage di meridionali. I meridionali sono per me come erano gli Ebrei per Hitler e vanno messi nei forni crematori”. Accanto, a destra, una immagine canonica di due Sonderkommandos (internati adibiti al più terribile dei compiti) che stanno introducendo in un forno, un cadavere; e a sinistra il visino sorridente, sbarazzino, dell’autrice, immagino candidata alle elezioni. Sopra, una dichiarazione programmatica: “Io sono una bastarda leghista e me ne vanto”.  Non riferisco il nome della signora: dico solo che risiede nella ridente Brianza. Il manifesto circola in rete, rimbalza dalla bacheca su Facebook della signora e viene postato centinaia di volte suscitando quelli che si chiamano commenti irriferibili. Il capo dei lumbard Matteo Salvini dichiara semplicemente trattarsi di un falso, e minaccia querele; l’amministrazione del social network provvede a cancellare e bloccare la bacheca. Non sappiamo se si tratti di un falso. 

CONTINUA A LEGGERE