Stanno preparando la guerra totale

da www.comunisti-italiani.it

Forse non ce ne rendiamo conto del tutto, ma le ultime dichiarazioni di capi di stato della UE e esponenti della NATO (senza parlare delle iniziative statunitensi più o meno recenti) sulla crisi ucraina sono particolarmente allarmanti e di estrema gravità. In pratica evidenziano la volontà (o, forse, “la voglia”) di scatenare una guerra totale oggi contro la Russia e, domani, forse contro la Cina che potrebbe essere il vero obiettivo di questa offensiva. Il presidente francese e sedicente socialista Hollande, dopo le disastrose “missioni di pace” (fatte bombardando le città) in Libia e nel medio oriente, dice apertamente che, se non si dovesse raggiungere un accordo con Putin, “resta soltanto la guerra”. E Philip Breedlove, comandante in capo delle forze armate degli Stati Uniti e della Nato in Europa, dichiara: “non penso che dovremmo escludere la possibilità di un’opzione militare in Ucraina”. Follia pura!

CONTINUA A LEGGERE