Nagorno-Karabach: la Turchia sta gettando benzina sul fuoco

Nagorno Karabakh soldatoComunicato della Federazione Sindacale Mondiale (FSM)

da www.wftucentral.org

Traduzione di Marx21.it

La Federazione Sindacale Mondiale – FSM – esprime seria preoccupazione per gli scontri verificatisi tra Azerbaigian e Armenia che sono costati la vita a 33 persone e hanno provocato 200 feriti.

La FSM invita le due parti coinvolte negli scontri armati a interrompere immediatamente le ostilità e chiama i lavoratori dell’intera regione a lottare uniti contro la guerra i conflitti nazionalistici. Noi, i lavoratori del mondo, siamo tutti fratelli indipendentemente dalla nazionalità, il colore della pelle, la religione o le preferenze politiche.

La FSM rileva la pratica imperialista del governo della Turchia la cui presa di posizione anche in merito al conflitto nel Nagorno-Karabakh sta gettando altra benzina sul fuoco.

Il movimento sindacale internazionale con orientamento di classe esprime ai popoli di Armenia, Azerbaigian e Turchia la sua fraterna solidarietà e sostegno, nell’auspicio che essi possano vivere in fraternità e pace con rispetto e dignità, al di là delle peculiari caratteristiche e senza interventi imperialisti.

LA SEGRETERIA