Giornale di Stato cinese avverte: “la guerra sarà inevitabile” se gli USA non smetteranno di immischiarsi nelle dispute territoriali”

di Tyler Durden

Mentre i rapporti tra Russia e NATO, in seguito al colpo di stato organizzato da Victoria Nuland in Ucraina, si sono ridotti a una Guerra Fredda 2.0, […] la Cina perlomeno non era stata finora coinvolta nella mischia. Le cose tuttavia sono cambiate questo mese, quando il resoconto annuale del Pentagono ha definito la Cina una minaccia alla pace e stabilità regionale e internazionale, e quando, qualche settimana fa, mentre la Cina si insinuava nel territori del Mar Cinese Meridionale reclamati dagli alleati statunitensi come le Filippine, il Vietnam e il Giappone, gli USA hanno deciso di venire coinvolti in un’ennesima disputa regionale che non li riguarda direttamente e hanno cominciato a denunciare a gran voce l’espansione territoriale cinese nell’area ricca di risorse.

La Cina ha prontamente risposto minacciando un aereo spia statunitense durante un sorvolo di routine (Vedi: Go Now!”: China Threatens US Spy Planes In South China Sea),  e immediatamente dopo gli USA hanno ammonito che costruire “castelli di sabbia” potrebbe “portare a un conflitto”.

CONTINUA A LEGGERE