Dal G7 in Germania nuova linfa allo scontro internazionale

da www.retedeicomunisti.org

Pubblichiamo come contributo alla discussione

Da tempo – come Rete dei Comunisti – andiamo sostenendo che siamo in presenza di una accelerazione dei fattori di competizione globale internazionale tra le potenze mondiali. Una dinamica che, in sintonia con il corso generale della crisi capitalistica, è foriera di tensioni diplomatiche, di un generalizzato riarmo e del moltiplicarsi delle spinte al militarismo ed ai conflitti bellici sull’intero scacchiere mondiale.

In tale contesto si collocano le recenti decisioni assunte nel vertice del G7- tenuto in Germania – dove, particolarmente da parte degli Stati Uniti, sono state imposte tematiche ed orientamenti i quali puntano, senza preoccuparsi delle abituali mistificazioni propagandistiche, ad un incrudimento dello scontro con la Russia e – in tendenza – con la Cina e con gli altri paesi che palesano una possibile condizione politica ed economica di sganciamento dal dominio a stelle e strisce.

CONTINUA A LEGGERE