Cos’è Avaaz e cosa vuole da me

di Checchino Antonini | da Liberazione

avaaz camionTutti i dubbi sulla ong virtuale finanziata da Soros e vicina a Obama. Forse troppo vicina

Capita che stai su facebook, vedi l’icona di una persona cara sulla colonna delle mail ricevute. Apri impaziente e trovi questo messaggio: “Ho appena firmato questa petizione: ti unisci a me?”. Novanta su cento, è uno spam di avaaz.org. Wikipedia, come faremmo senza?, dice che «è un’organizzazione non governativa internazionale istituita nel 2007 a New York che promuove attivismo su diversi problemi quali il cambiamento climatico, i diritti umani, i diritti degli animali, la corruzione, la povertà e i conflitti. La sua missione dichiarata è quella di permettere che i processi decisionali di portata globale vengano influenzati dall’opinione pubblica. L’organizzazione opera in quindici lingue diverse, e ad oggi conta, stando al sito ufficiale, oltre 24 milioni di membri iscritti in 194 paesi diversi. Essendo una comunità on-line, i membri effettivi sono considerati gli iscritti al sito. Tutti i membri della community possono essere definti “attivi” dal momento in cui, via web, partecipano, sottoscrivono e diffondono le attività dell’associazione.

CONTINUA A LEGGERE