Attacchi chimici e sovversione jihadista in Siria: il ruolo della Turchia

hersha cura della Redazione di sibialiria.org

Forse non è molto elegante affermarlo qui, ma noi di Sibialiria siamo stati, almeno in Italia, i primi a smontare la bufala dell’attacco con Sarin che, anche grazie ad una sgangheratissima indagine ONU, veniva addebitato al regime di Assad. E ci siamo riusciti senza avere alcun accesso a “fonti riservate” o “agganci” nei servizi di sicurezza ma semplicemente mettendo insieme tutta una serie di elementi, di pubblico dominio, che solo giornalisti in malafede – o, verosimilmente, prezzolati – si ostinavano ad ignorare. Dopo di noi altre inchieste – certamente più approfondite di quelle che, con i nostri poveri mezzi siamo riusciti a fare – ci hanno dato pienamente ragione. Tra queste quelle del grande giornalista statunitense Seymour Hersh, già premio Pulitzer per il giornalismo per aver rivelato i particolari dell’orribile strage di My Lai in Vietnam ed autore di articoli memorabili inchieste come quelle sulle torture praticate nel carcere di Abu Ghraib in Iraq.

CONTINUA A LEGGERE