UE: Sanzioni economiche contro Israele

da nena-news.globalist.it

In un durissimo rapporto, Bruxelles invita gli Stati membri a evitare investimenti che sostengano le politiche coloniali israeliane a Gerusalemme Est.

Betlemme, 27 febbraio 2013, Nena News – A meno di un mese dalla visita del presidente statunitense Obama in Israele e nei Territori Palestinesi Occupati, l’Unione Europea torna a criticare duramente la politica coloniale israeliana.

Stavolta il target è Gerusalemme, città internazionale secondo le Nazioni Unite, ma unilateralmente e illegalmente annessa allo Stato di Israele nel 1967. In un nuovo rapporto pubblicato oggi, “Jerusalem Report 2012”, Bruxelles definisce la colonizzazione della Città Santa “una deliberata e sistematica strategia” per impedire la creazione di uno Stato palestinese indipendente e per porre fine al progetto di una soluzione a due Stati.


CONTINUA A LEGGERE