Netanyahu incontra un Obama arreso

Netanyahu Obamada www.forumpalestina.org

Dopo anni di screzi, il premier israeliano vola a Washington per farsi risarcire dopo l’accordo con l’Iran. E in casa segna la sconfitta della Casa Bianca sul fronte palestinese

Di nuovo faccia a faccia, dopo 13 mesi. Oggi il presidente statunitense Obama incontra a Washington il premier israeliano Netanyahu. Sullo sfondo i seri screzi che hanno caratterizzato l’amministrazione Obama (dall’Iran alle colonie israeliane nei Territori Palestinesi fino all’evaporata soluzione a due Stati) e l’ultima uscita dell’inquilino della Casa Bianca che ha ammesso candidamente il proprio fallimento nel processo di pace tra Tel Aviv e Ramallah.

Al centro dell’incontro ci sarà Teheran e l’accordo che la Repubblica Islamica ha firmato con il 5+1 a giugno, stravolgendo la politica della paura e della sicurezza su cui Netanyahu ha costruito la rielezione. Una rielezione in parte conquistata a marzo quando il premier israeliano sfidò apertamente Obama con il noto discorso al Congresso Usa, su invito del partito repubblicano e a “insaputa” della Casa Bianca.

CONTINUA A LEGGERE