Le decisioni dell’Alleanza “Amici della Siria” e gli altri tavoli internazionali

di Marco Palombo | da www.sibialiria.org

Doha, paesi cosiddetti “Amici della Siria”: pieno appoggio anche militare all’opposizione contro Assad. Premier del Qatar: decisioni segrete.

Il 22 giugno in Qatar si sono riuniti gli undici paesi che si definiscono “Amici della Siria” per discutere di aiuti militari ai gruppi armati che combattono contro il governo siriano e della annunciata Conferenza di pace di Ginevra (e basterebbero queste due righe per capire tutta l’ambiguità e doppiezza di questo gruppo di paesi di cui fa parte anche l’Italia). Ricordo che i gruppi armati che combattono in Siria contro Assad comprendono anche brigate di combattenti jihadisti provenienti da tutto il mondo, come ha dimostrato questa settimana la morte in combattimento di un giovane italiano.


CONTINUA A LEGGERE