La contro-memoria della Nakba

palestinese chiavedi Mariella Cataldo

L’articolo è stato pubblicato in MarxVentuno rivista comunista (n. 3-4, maggio-settembre 2014)

La recensione del libro di Simone Sibilio, “NAKBA – La memoria letteraria della catastrofe palestinese” (edizioni Q, 2013) mette in primo piano l’importanza di una contro-memoria e di una contro-narrazione storica palestinese per non dimenticare la catastrofe dell’espulsione violenta di un popolo dalla propria terra e contribuire alla costruzione dell’identità nazionale.

Il ’48 segna una pietra miliare nella storia palestinese. È l’anno della Nakba (catastrofe palestinese) e dopo di ciò, nulla sarà più come prima. È la storia che irrompe prepotentemente co,e la piena di un torrente e spazza via gli strumenti di “registrazione” di date importanti prima esistenti nella cultura araba e che erano elementi atmosferici legati ai fenomeni naturali. È la storia che spazza via la natura!


CONTINUA A LEGGERE