Egitto: il ritorno della Russia

di Roland Lombardi | da www.ossin.org

Dopo quasi quaranta anni e la fine dell’alleanza con l’URSS voluta da Anwar al-Sadat, ecco che l’Egitto del generale al Sissi apre di nuovo le braccia alla Russia.

Lo scorso 13 novembre il ministro russo degli affari esteri, Sergej Lavrov, e quello della difesa, Sergej Choigou, hanno effettuato una importante visita al Cairo, per un incontro coi rispettivi omologhi egiziani, Nabil Fahmy e Abdel Fattah al-Sissi.

Certo la cooperazione militare, già ripresa da qualche anno, è stata al centro della discussione. Andrà sicuramente sviluppandosi con il ritorno del potere nelle mani dei militari.

Ma questa visita è indubbiamente altamente più simbolica ed è soprattutto una nuova prova del dinamismo della politica russa nella regione.


CONTINUA A LEGGERE