Assalto jihadista, strage a Tunisi

da contropiano.org

13.00 – Nuovo bilancio ufficiale fornito dal ministero della Sanità tunisino: le vittime dell’attacco al museo del Bardo di Tunisi sono in tutto 23, di cui 20 stranieri. Tredici vittime sono state identificate, tra queste c’è anche un italiano. Ci sono poi tre giapponesi, due francesi, due spagnoli (un uomo e una donna catalani), un colombiano, un australiano, una britannica, una belga e un polacco. “Sette vittime sono in corso di identificazione” ha precisato il ministro Said Aïdi, che ha riferito anche di un poliziotto tunisino ucciso, oltre ai due attentatori. “I morti sono stati colpiti da proiettili sparati all’impazzata” ha detto il capo del servizio di medicina legale dell’ospedale Charles-Nicolle, il dottor Moncef Hamdoun. Il ministro degli esteri Paolo Gentiloni ha detto che “è possibile che le vittime italiane alla fine saranno effettivamente quattro, ma l’identificazione la faremo quando avremo conferme ufficiali”.

09.00 (19 marzo) – Nel corso del pomeriggio di ieri è ulteriormente salito il bilancio delle vittime dell’attacco terroristico che ieri ha sconvolto Tunisi. Alla fine le vittime sono state in tutto 24 (anche se molti media forniscono conteggi diversi) compresi 17 turisti stranieri, tra i quali 4 turisti italiani.

CONTINUA A LEGGERE