«Una sfida che vinceremo insieme»

da ilmanifesto.info

Pubblichiamo come contributo alla discussione sugli sviluppi in Grecia

Grecia. Il nuovo segretario di Syriza Tasos Koronakis: «Cercheremo alleanze contro il fronte dell’austerità»

Soste­gno eco­no­mico da 70 a 220 euro per 30 mila fami­glie che non pos­sono pagare l’affitto e a 300 mila per­sone che non pos­sono com­prare generi ali­men­tari, cor­rente gra­tis per 300 kw fino alla fine dell’anno. È il primo dise­gno di legge del governo Tsi­pras per affron­tare la crisi uma­ni­ta­ria. Il pro­getto, ora alla Ragio­ne­ria dello Stato, non è solo un gesto sim­bo­lico, per­ché sot­to­li­nea che la Carta del Diritti Fon­da­men­tali dell’Ue vale più della legge dei mer­cati e dei ban­chieri. Intanto la Deh, la società elet­trica greca, e il sin­da­cato Genop hanno fir­mato il primo con­tratto col­let­tivo nazio­nale dell’era Syriza: pre­vede sei euro al giorno per ali­menti, la can­cel­la­zione di qual­siasi licen­zia­mento e la durata triennale.

Nel frat­tempo il Comi­tato cen­trale di Syriza ha eletto la nuova (ridotta) Segre­te­ria poli­tica, nella quale la mag­gio­ranza di Tsi­pras con 110 voti ha eletto sei mem­bri, la Piat­ta­forma di sini­stra, con 63 voti, ne ha eletto quat­tro e la lista degli ex maoi­sti di Koe, cone 23 voti, uno.

CONTINUA A LEGGERE