Fuori dall’Euro, rompere con l’Unione Europea? Adesso si fa sul serio

da www.contropiano.org

La rottura con l’Unione Europea e la fuoriuscita dall’eurozona per costituire una area economica e monetaria alternativa euromediterranea, sono stati i temi al centro del forum internazionale di due giorni organizzato a Roma dalla Rete dei Comunisti.

Emblematica ma non sorprendente appare la coincidenza con l’entrata nell’agenda politica del paese di questi temi sia per alcune delle affermazioni di Beppe Grillo nel V-Day genovese, sia perchè accedendendo la televisione si assiste a molti talk show che discutono (poco e male, a nostro avviso) sulle questioni poste al centro della proposta e del dibattito avanzate dalla RdC. La realtà del resto è quella che fa la differenza tra i fatti e le opinioni. La discussione sulla rottura dell’apparato politico ed economico dell’Unione e dei suoi trattati che attraverso l’austerity stanno massacrando intere società, non è più un problema di punti di vista o una disquisizione accademica ma un terreno di aperta battaglia politica e di opzioni di classe antagoniste tra loro.


CONTINUA A LEGGERE