Lettera aperta a Sua Eccellenza, Sig. Wladimir Putin – Presidente della Federazione Russa

putin primopianodi Jochen Scholz
da oconomicus.wordpress.com

“Egregio Signor Presidente,

Nel Suo Discorso dinanzi alla Duma, Lei ha invocato la comprensione dei Tedeschi.

Noi siamo cittadini tedeschi, che in maggioranza hanno vissuto il periodo della guerra nella parte occidentale della Germania. Allorchè nel 1990 terminò la guerra fredda e il nostro Paese fu riunificato, un sospiro di sollievo si levò nel mondo, poiché sembrò bandito il rischio sempre presente di un confronto militare nucleare con gravi ripercussioni su scala mondiale. La Germania sarebbe stata annientata.

L’Unione Sovietica diede, attraverso ineguagliabili sacrifici, il contributo decisivo alla liberazione dell’Europa dal Nazionalsocialismo. Nondimeno, essa era pronta ad appoggiare la riunificazione tedesca nel 1990, e nel 1991 a liquidare il Patto di Varsavia e accettare l’entrata della Germania riunificata come membro della NATO. Questo merito non è stato riconosciuto dall’Occidente.

CONTINUA A LEGGERE