Le due Odessa: quella del popolo e quella dei golpisti nazisti di Kiev amici dell’Europa

da www.civg.it

Il 70 ° anniversario della Festa della Liberazione di Odessa dagli invasori nazisti è una data speciale per ogni odessiano .

Le truppe sovietiche entrarono a Odessa nord il 9 aprile. Nello stesso tempo iniziava l’attacco da ovest. La città fu presa d’assalto durante la notte e al mattino la difesa tedesca era caduta. Molti soldati tedeschi sfogarono la loro rabbia contro i civili e nella sola notte ne furono uccisi circa 400. Le truppe sovietiche assistite da partigiani e combattenti locali uccisero nella battaglia un totale di circa 300 soldati e ufficiali tedeschi. Furono anche catturati 180 veicoli con armi e munizioni, e circa 20.000 civili riuscirono a nascondersi nelle catacombe sotterranee.

Va sottolineato che Odessa divenne una città insignita di “eroica” tra le prime, insieme a Leningrado, Stalingrado e Sebastopoli. Ciò fu decretato in ordine del Comandante Supremo N20 il 1° maggio 1945.

CONTINUA A LEGGERE