Donbass: un anno di guerra censurata dai media occidentali

da it.sputniknews.com

In Italia c’è una vera e propria censura mediatica in merito alla guerra nel Donbass, un conflitto nel bel mezzo dell’Europa che compie oramai un anno. I media occidentali hanno parlato spesso e volentieri delle cosiddette aggressioni russe e dei carri armati che ogni giorno invaderebbero l’Ucraina Orientale.

Ma si è parlato dei civili bombardati dall’esercito ucraino, della gente rimasta senza casa che ha trovato rifugio in Russia?

Capire come aiutare i civili, mostrare loro che non sono stati abbandonati: questo è l’obiettivo della conferenza tenutasi a Rostov, dove ha partecipato la psicologa italiana Sara Reginella, che ha gentilmente rilasciato un’intervista a Sputnik Italia.

CONTINUA A LEGGERE