Controsemestre. Ai fascisti ucraini non piace che si parli di pace

da contropiano.org

Sabato scorso a Mestre nell’ambito delle iniziative del controsemestre popolare di lotta in occasione della presidenza italiana dell’Unione Europea, si è svolta l’assemblea “Verso la terza guerra mondiale? Fermiamola!” a cui sono intervenuti Giulietto Chiesa (Pandora TV), Manlio Dinucci (giornalista del Manifesto), Francesco Maringiò (vice responsabile esteri del PdCI), Aldo Romaro (Rete dei Comunisti), Antonio Mazzeo (portavoce No Muos) e Serghej Diachuk (giornalista di Odessa).

Di fonte ad una sala piena (oltre 150 persone) gli interventi dei relatori hanno affrontato molteplici questioni: dalla crisi, alla tendenza alla guerra, al ruolo della Nato, alle politiche dei due poli imperialisti Usa e UE, ai conflitti in atto in Europa, Asia e Africa. Come del resto era previsto dal testo di convocazione che si concludeva con un appello «a tutti i sinceri antifascisti, antimperialisti, democratici, contro la guerra, per la pace, per la riduzione delle spese militari e per lo smantellamento di tutte le armi nucleari nel mondo».

CONTINUA A LEGGERE