Venezuela. Morales accusa gli Usa di fomentare la guerra civile per mettere le mani sul petrolio

da www.tribunodelpopolo.it

Il presidente della Bolivia, Evo Morales, ha accusato apertamente gli Usa di fomentare una guerra civile in Venezuela per guadagnarsi un accesso alle risorse petrolifere del Paese. 

Ora anche Evo Morales, presidente della Bolivia, è intervenuto a gamba tesa sulla situazione in Venezuela accusando direttamente gli Stati Uniti di ingerire negli affari interni del Paese sudamericano. Washington secondo il presidente boliviano starebbe letteralmente fomentando una guerra civile per arrivare a un accesso del petrolio del Venezuela. Del resto proprio il presidente del Venezuela Maduro, aveva accusato la Casa Bianca di aver fomentato un Colpo di Stato. Morales lo ha detto davanti a oltre 3000 giovani durante il Summit giovanile dell’America Latina a Santa Cruz, accusando gli Stati Uniti di voler solamente mettere le mani sulla ricchezza del petrolio del Venezuela.


CONTINUA A LEGGERE