L’Unione delle Nazioni Sudamericane in merito al Decreto Esecutivo del Governo degli Stati Uniti sul Venezuela

unasurda www.unasursg.org | Traduzione di Marx21.it

Comunicato Ufficiale di UNASUR*

Gli Stati membri dell’Unione delle Nazioni Sudamericane esprimono il loro rifiuto del Decreto Esecutivo del Governo degli Stati Uniti d’America, approvato il 9 marzo 2015, in quanto rappresenta una minaccia di ingerenza nei confronti della sovranità e del principio di non intervento negli affari interni di altri Stati.

Gli Stati membri di UNASUR riaffermano il loro rispetto per la piena attuazione del Diritto Internazionale, per la Soluzione Pacifica delle Controversie e il principio del Non Intervento, e ribadiscono il loro appello affinché i governi si astengano dall’applicazione di misure coercitive unilaterali che contravvengano il Diritto Internazionale.

UNASUR rinnova l’appello al Governo degli Stati Uniti d’America perché valuti e metta in pratica alternative di dialogo con il governo del Venezuela, sulla base dei principi di rispetto della sovranità e autodeterminazione dei popoli. Di conseguenza, sollecita l’abrogazione del citato Decreto Esecutivo.

* L’Unione della Nazioni Sudamericane (UNASUR) è un organismo internazionale formato dai dodici paesi del Sud America. Questa organizzazione si propone (http://www.unasursg.org/quienes-somos) di “costruire uno spazio di integrazione sul piano culturale, economico, sociale e politico, rispettando la realtà di ciascuna nazione”. L’obiettivo è quello di “eliminare la disuguaglianza socio-economica, assicurare l’inclusione sociale, aumentare la partecipazione dei cittadini, rafforzare la democrazia e ridurre gli squilibri esistenti, tenendo in considerazione la sovranità e l’indipendenza degli Stati”.