Invertire la rotta

E-mail Stampa PDF

cappellodi Francesco Cappello

FARE PRESTO E BENE PERCH
É SI MUORE DICEVA DANILO DOLCI 

Pochi si rendono conto di quel che sta per accadere se non si dovesse correre ai ripari nel brevissimo termine e nel modo più adeguato e meno compromettente possibile. Servono misure eccezionali per evitare il superamento del punto di non ritorno. Prima del virus eravamo già prossimi alla recessione. Sei milioni i poveri assoluti, 10 milioni i poveri relativi, in condizioni lavorative assai precarie, senza risparmi

Leggi tutto...

Ambasciatore cinese: "Gli aiuti? Siamo amici, vogliamo salvare vite"

E-mail Stampa PDF

ambasciatore cinadi Maria Grazia Napolitano

da https://www.adnkronos.com

Nessuna geopolitica delle mascherine, l'Italia è un Paese amico e la Cina vuole aiutarla a salvare vite nell'emergenza coronavirus. L'ambasciatore cinese a Roma, Li Junhua, risponde così alle accuse secondo cui Pechino starebbe inviando mascherine e personale sanitario all'Italia, ma anche ad altri Paesi, in un tentativo di ampliare la propria sfera d'influenza nel mondo. "Non sono assolutamente d’accordo con questa visione - dice l'ambasciatore in un'intervista all'Adnkronos - L’ epidemia ci mostra chiaramente che il virus non conosce confini nazionali, non distingue tra Nord, Sud, Est o Ovest. Nessun Paese può affrontarlo da solo, soltanto unendo le forze è possibile vincere questa sfida".

Leggi tutto...

Preoccuparsi dell'inflazione

E-mail Stampa PDF

crisi economica suicidio 300Pubblichiamo l'ultimo editoriale di Guido Salerno Aletta

Preoccuparsi già oggi dell’inflazione che verrà, di qui a qualche mese o nei prossimi anni, potrebbe apparire davvero prematuro: un vezzo intellettuale, un dibattito bizantino sul sesso degli angeli. Basta invece pensare ai mille dubbi che assalirebbero, per il timore di un contagio, chi tra qualche settimana entrasse in una camera di albergo, oppure nella cabina di una nave da crociera. Vorrebbe essere sicuro che sia stata adeguatamente disinfestata: se l’epidemia o il suo rischio dovesse permanere, si tratterebbe di un costo addizionale, sistemico, che farebbe sballare i conti di chissà quante offerte di servizi simili, dove il rispetto della distanza interpersonale non basta. Ci sarebbe una inflazione da costi spaventosa se si dovesse procedere sulla via della stabilizzazione di alcune regole di comportamento individuale e collettivo. 

Leggi tutto...

Ordinanze: il governo sta deregolamentando a tutta velocità!

E-mail Stampa PDF

francia gallo simbolodi Confederation General du Travail

da https://www.cgt.fr

Traduzione e introduzione di Lorenzo Battisti (Dip. Internazionale Pci)

In questi giorni osserviamo come molti governi stanno approfittando della crisi sanitaria per mettere a segno colpi tanto alla democrazia che ai diritti sociali. E’ il caso della Francia di Macron, dove lo stesso Consiglio Costituzionale ha decretato la possibilità per il governo di derogare alla Costituzione e di prendere provvedimenti senza la necessaria approvazione del Parlamento né la possibilità di fare appello al consiglio di stato o alla stessa corte costituzionale. Il risultato sono decreti d’urgenza che limitano a tempo per lungo tempo e in settori ancora da determinare i diritti dei lavoratori, allungando la settimana lavorativa fino a livelli ottocenteschi, abolendo le 35 ore settimanali, dando la possibilità di imporre le ferie, allungando il lavoro notturno come riducendo il tempo tra un turno e quello successivo. La CGT, il sindacato di classe francese non è rimasto passivo né in quarantena, ma ha promosso scioperi in diverse officine e in altri posti di lavoro dove i lavoratori continuano a lavorare senza protezioni e in settori non necessari. Gli scioperi in Francia non vanno in quarantena.

Leggi tutto...

Orbán si autoincorona contro il coronavirus

E-mail Stampa PDF

ungheria proteste leggeschiavitudi Collettivo Le Gauche

da https://revolucionvoxpopuli

La grande epidemia forgia strumenti utili e sospetti, per travestire lo sviluppo della liberaldemocrazia in un più coerente autoritarismo. Infatti, con la necessità di misure straordinarie, di isolamento sociale, di sostanziale divieto di ogni assembramento di persone e con la reclusione domiciliare per l’epidemia di Covid-19, era ormai sospettabile, quasi certo che nella vecchia Europa a qualche governante l’idea di prendere pieni poteri – per combattere l’epidemia, chiaramente! – non dovesse suonare così aliena e ripugnante.

Leggi tutto...

Klostermarienberg 1945: Inizio della liberazione dell'Austria

E-mail Stampa PDF

bandiere naziste piazzarossaDichiarazione congiunta del Partito del Lavoro Austriaco (PdA) e della Gioventù Comunista Eisenstadt/Burgenland, 29 marzo 2020

da http://parteiderarbeit.at

Tradotto da Lorenzo Battisti

Esattamente 75 anni fa, il 29 marzo 1945, alle 11.05 del mattino, le prime unità dell'Armata Rossa dell'URSS entrarono in territorio austriaco. Questa data rappresenta quindi un passo importante nella liberazione dell'Austria dalla dittatura fascista e dal dominio straniero tedesco. 

Leggi tutto...

Coronavirus: dalle urne funerarie di Wuhan alla mancanza di trasparenza sui dati. Smontate le principali fake news contro la Cina

E-mail Stampa PDF

coronavirus xida https://www.lantidiplomatico.it

C’è un virus che ha ormai contagiato gran parte delle redazioni del circuito informativo mainstream. Non si tratta dell’ormai famigerato Covid-19. Si tratta bensì del virus delle fake news. Un virus che nei confronti della Cina è andato ad acquistare virulenza man mano che il gigante asiatico è riuscito a sconfiggere l’epidemia di Covid-19, mostrando così al mondo intero come il socialismo sia di gran lunga superiore al capitalismo neoliberista capace solo di devastare i sistemi sanitari occidentali. Col risultato che i paesi cosiddetti avanzati si sono trovati letteralmente travolti dal coronavirus. 

Contro la Cina hanno scritto e detto, i soliti noti che ormai ben conosciamo e che non citiamo per non regalargli immeritata pubblicità, che ha barato sui numeri come mostrerebbero le consegne delle urne funerarie nella città di Wuhan e cercato di nascondere l’epidemia al mondo. 

Leggi tutto...

Coronavirus: una risposta, qualche domanda e una proposta

E-mail Stampa PDF

coronavirusriceviamo e pubblichiamo come contributo alla discussione

di PCI Fed. Brescia.

da http://comunistibrescia.org

Pubblichiamo, quale contributo alla discussione, un intervento dalla pagina facebook del compagno Giulio Palermo, professore e ricercatore in Economia Politica dell'Università degli Studi di Brescia.

1. RISPOSTA

Quando ho iniziato a sottolineare che i dati sulla pericolosità sanitaria del coronavirus erano pompati da una campagna mediatica terroristica ho suscitato molte critiche. Molti infatti hanno creduto che io volessi minimizzare un problema serio. E invece le mie intenzioni erano opposte. Avendo iniziato la mia ricerca economica — ormai trent’anni fa — proprio dall’economia sanitaria, ossia da un settore chiave che condiziona la vita concreta di noi tutti e che è oggetto di speculazioni politiche di ogni tipo, volevo semplicemente mostrare che l’emergenza sanitaria, purtroppo, nel nostro paese c’è sempre stata. Ma per ragioni di opportunismo politico e servilismo mediatico nessuno se n’è mai veramente occupato. E se oggi tutti i big della politica e dell’informazione se ne occupano è proprio per le stesse ragioni di opportunismo e servilismo.

Leggi tutto...

“Si revochino le sanzioni illegali”: appello di Cina, Russia, Cuba, Venezuela, Nicaragua, RPD di Corea, Siria e Iran al Segretario Generale dell’ONU

E-mail Stampa PDF

onu assembleadi Mauro Gemma per Marx21.it

I rappresentanti permanenti presso le Nazioni Unite di Cina, Russia, Cuba, Venezuela, Nicaragua, RPD di Corea, Siria e Iran si sono appellati congiuntamente al Segretario Generale dell’ONU António Guterres chiedendo la "revoca totale e immediata" delle misure unilaterali coercitive a loro imposte dallo schieramento imperialista (USA/UE/NATO). 

Nella lettera si afferma che tali misure "sono illegali e violano palesemente il diritto internazionale e la Carta. delle Nazioni Unite ”. Nel loro insieme le sanzioni imperialiste colpiscono un terzo degli abitanti dell’intero pianeta.

Leggi tutto...

Lo sguardo del Grande Buddha della Valle di Bamiyan

E-mail Stampa PDF

Bamyanriceviamo e pubblichiamo

di Maria Morigi

Nel marzo del 2001 furono fatte saltare con cariche di esplosivo le due gigantesche statue dei Buddha di Bamiyan. Una metafora e una conferma del fatto che, nella lotta tra Impero del Bene e Impero del Male, chi vince sono sempre le bande armate e i signori della guerra, da chiunque siano prezzolati, in qualsiasi grande maneggio e gioco diplomatico siano coinvolti. Anche le vittime sono sempre le stesse: civili, povera gente, territorio e patrimonio. 

Leggi tutto...

La Cina decolla di nuovo. Un’occasione per l’Italexit

E-mail Stampa PDF

xi mattarelladi Kartana

da https://contropiano.org

Stanotte sono stati diffusi in Cina gli indici PMI manifatturieri e di servizi. Erano molto attesi, dopo la gravissima crisi da coronavirus, con il fermo totale della provincia considerata la “Detroit cinese”, dove è concentrata l’industria automobilistica.

Vi è stato un notevole balzo. Alcuni dati: l’indice manifatturiero è passato da 35,7 di febbraio a 52 di marzo. L’indice dei servizi è balzato invece dal minimo di 29,6 di febbraio a 52,3 di marzo. 

Leggi tutto...

Nelle favole ci sono sempre troppi draghi

E-mail Stampa PDF

draghi merkel muralesriceviamo e pubblichiamo

di Claudio Bettarello

In questi giorni, si è fatto un gran parlare della lettera aperta di Mario Draghi, ex-presidente della BCE, pubblicata dal Financial Times il 25 marzo.

(per chi non lo avesse letto, trovate il testo in coda)

Una presa di posizione forte, autorevole, per molti versi spiazzante.

Leggi tutto...

Rafforzare un ampio fronte antimperialista della gioventù

E-mail Stampa PDF

pcp congresso2012di Luís Silva, Gioventù Comunista Portoghese (JCP)

O Militante”, rivista teorica del Partito Comunista Portoghese, n° 365 marzo-aprile 2020

da http://www.omilitante.pcp.pt

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

La XX Assemblea della Federazione Mondiale della Gioventù Democratica (FMGD)

La XX Assemblea della Federazione Mondiale della Gioventù Democratica (FMGD) si è tenuta dal 2 al 6 dicembre 2019, a Nicosia, Cipro, ospitata dall’Organizzazione della Gioventù Democratica Unita (EDON).

Leggi tutto...

Draghi contro Draghi

E-mail Stampa PDF

draghi euro bandieradi Thomas Fazi

da https://www.lintellettualedissidente.it

La lettera dell’ex Presidente della BCE inviata al "Financial Times" ha provocato un cortocircuito nella narrazione economica europea, pertanto deve farci riflettere sulle sue conseguenze. Quanto Federico Caffè è rimasto in Mario Draghi?

Mario Draghi ha firmato un articolo sul Financial Times in cui dice che i Paesi dell’eurozona devono fare più debito pubblico per far fronte all’emergenza COVID-19, ed è stata subito gara tra i politici e commentatori nostrani – molti dei quali fino a ieri consideravano il debito pubblico l’ottavo peccato capitale – ad annunciare la seconda venuta di Cristo. ”La lettera di Draghi andrebbe letta e imparata a memoria”, dice Matteo Renzi. ”Benvenuto al Presidente Draghi, serve l’aiuto di Draghi”, tuona Matteo Salvini. ”Le parole di Mario Draghi siano monito e guida per l’Europa e per l’Italia, stavolta serve far crescere il debito pubblico”, dice Mariastella Gelmini, capogruppo alla Camera di Forza Italia. ”Succederà che noi aumenteremo di molto i debiti nazionali, ma lo facciamo perché nessuno deve essere lasciato indietro”, chiosa Emanuele Fiano.

Leggi tutto...

Minacciata di chiusura, l'unica fabbrica di bombole di ossigeno in Francia dev'essere nazionalizzata

E-mail Stampa PDF

francia gallo simboloIntroduzione e traduzione di Lorenzo Battisti (Dip. Internazionale PCI)

da https://revue-progressistes.org

di Clément Chabanne

Pubblichiamo questo articolo apparso sulla rivista scientifica del Partito Comunista Francese, Progressistes, perché riteniamo che sia di particolare interesse anche per noi in Italia. Questa crisi sanitaria sta evidenziando i limiti del sistema capitalistico e sta mostrando a tutti l’incompatibilità e la contraddizione tra gli interessi privati e quelli collettivi.

Leggi tutto...

Paese che vai cura che trovi

E-mail Stampa PDF

coronavirusdi Francesco Cappello

Il virus ha gi
à avuto la meglio sullinesistente sistema immunitario europeo

Non ci vuole un veggente per predire che il crollo dei consumi e dei fatturati in praticamente tutti i settori determineranno un collasso delle entrate fiscali dello stato. Il presidente di Confindustria ha calcolato in 100 miliardi al mese la perdita potenziale del paese. Se lincertezza si trascinasse ancora per molto la sopravvivenza di intere filiere produttive sarebbe a rischio.

Dopo esserci privati del controllo del Tesoro sul tasso di interesse (divorzio dell
81 tra tesoro e banca centrale) affidandolo al mercato, abbiamo esternalizzato il debito lasciando che a comprarne quote crescenti, con la liberalizzazione della circolazione dei capitali negli anni 80, fossero soggetti non residenti. Come se non bastasse ci siamo privati della nostra moneta nazionale e di una banca centrale prestatrice di ultima istanza, nominando il debito in valuta straniera, alterandone così la natura, da virtuoso strumento di progresso economico e civile del paese (1) secondo i dettami dellart. 47 della Costituzione, a strumento di assoggettamento al dominio della finanza internazionale e ai poteri sovranazionali, che hanno cambiato involutivamente il destino del nostro paese. La moneta unica ha, inoltre, comportato la abolizione della leva del cambio a vantaggio dei paesi forti delleurozona e a netto svantaggio dei paesi più deboli (PIIGS), costretti, nel tentativo di conservare la competitività del nostro export, a svalutazione interna e in particolare a deflazione salariale che ha sottratto ulteriore plusvalore alle remunerazioni dei lavoratori frantumandone nel contempo i diritti con la precarizzazione del rapporto di lavoro. 

Leggi tutto...

L’unica “mutazione” è quella dell’ordine liberale

E-mail Stampa PDF

poverta mondodi Fabio Massimo Parenti

da https://www.lintellettualedissidente.it

All’alba di questa nuova crisi sistemica legata al Covid-19 stanno emergendo quegli errori e quelle debolezze strutturali cumulate nei decenni precedenti, correlabili al modello politico-economico della globalizzazione.

Leggi tutto...

Emergenza economica e sociale al Sud. Fate presto!

E-mail Stampa PDF

italia schizzi coloredi Michele Franco

da https://contropiano.org

Che i provvedimenti di “distanziamento sociale” avrebbero causato ulteriori lacerazioni nel corpo sociale era ampiamente prevedibile.

Stupiscono, infatti, le allarmate preoccupazioni dei Servizi Segreti circa il lievitare della rabbia sociale in alcune aree del paese – al Sud particolarmente – a seguito dei provvedimenti circa il “periodo di quarantena”.

Leggi tutto...

L'Armata Rossa ci invade e non so cosa mettermi

E-mail Stampa PDF

russian trikolor grunge background 59849in passato abbiamo spesso criticato le posizioni di politica estera de 'il fatto quotidiano' e del suo Direttore ma riteniamo opportuno riportare l'editoriale con il quale risponde agli attacchi contro la presenza russa in Italia apparsi su alcuni quotidiani italiani

di Marco Travaglio

da il fatto quoridiano 26 marzo 2020

Prima o poi doveva capitare, ed è capitato: i cosacchi dell’Armata Rossa che abbeverano i cavalli alle fontane di San Pietro. Ora non sono più soltanto Nostradamus e la propaganda anticomunista degli anni 50 a dirlo. Lo dice anche 
La Stampa con uno scoop mondiale che, va detto, avrebbe meritato spazi un po’ meno esigui di un pezzulletto in basso a pagina 6. Ma, si sa, l’occhiuta censura filorussa arriva dappertutto, anche alla corte degli Elkann. Dunque è successo questo: “Sabato scorso è avvenuta una lunga telefonata tra Conte e Putin”, cosa già di per sé grave. “Putin si è impegnato ad aiutare l’Italia nella battaglia al Coronavirus”, fatto quanto mai inquietante. “E domenica sera, all’aeroporto militare di Pratica di Mare, sono arrivati nove aerei Ilyushin con forniture russe e 100 specialisti nella guerra batteriologica”, il che aggiunge orrore all’orrore. Ma non è finita: “Gli esperti mandati da Mosca sono medici militari”, quindi - per quanto la cosa possa sorprendere - fanno “capo al ministero della Difesa russo, non a quello della Sanità”. Non solo: hanno - lo direste mai? - “i gradi di generali, colonnelli, maggiori, tenenti colonnelli” e non si esclude la presenza di qualche maresciallo.

Leggi tutto...

Misure immediate per proteggere la salute e i diritti dei popoli

E-mail Stampa PDF

comunisti indianiDichiarazione dei Partiti Comunisti e Operai di tutto il mondo

da https://www.solidnet.org

Traduzione di Marx21.it 

I partiti comunisti e operai prendono responsabilmente posizione davanti ai propri popoli. Siamo qui! Presenti in prima linea nella lotta per adottare misure immediate allo scopo di proteggere la salute e salvaguardare i diritti della classe lavoratrice e degli strati popolari, ovunque!

Ringraziamo sinceramente i medici e gli infermieri, il personale degli ospedali, le unità sanitarie che stanno lottando per affrontare grandi difficoltà.

Leggi tutto...

Pagina 7 di 289