Internazionale

Bambino di 5 anni ucciso da un drone ucraino nella Repubblica Popolare di Donetsk

E-mail Stampa PDF

ukraine donetsk protests referendumda https://www.lantidiplomatico.it

una bruttissima notizia che arriva dalla Repubblica Popolare di Donetsk e che i mass media italiani hanno censurato, ci chiediamo se l'atteggiamento della stampa italiana sarebbe stato lo stesso se questo orrendo crimine fosse successo in Cina, in Russia o in Siria.

Sale alle stelle la tensione in Donbass a causa delle continua provocazioni ucraine. Solo ieri la denuncia arrivava dalla Russia e oggi arrivano tragiche notizie. Un bambino è stato ucciso nella Repubblica Popolare di Donetsk (DPR) in un attacco con droni ucraini, secondo quanto denuncia la Milizia popolare della DPR sul proprio canale Telegram, come riportato dall’agenzia TASS.

Leggi tutto...

Il documento di orientamento per la sicurezza nazionale di Biden riflette la vecchia politica estera imperialista

E-mail Stampa PDF

bidendi Alvaro Rodriguez

Traduzione di Lorenzo Battisti (PCI)

da https://peoplesworld.org

Proponiamo qui una traduzione dell’analisi della strategia estera e militare degli Usa fatta dal Partito Comunista degli Usa. Sebbene ci siano differenze nella politica economica interna rispetto a Trump (anche se estremamente moderate), nella politica estera si confermano gli intenti bellicosi e le spese militari che ne conseguono.

Leggi tutto...

Un Maccartismo disastroso. Usa e EU hanno perso la ragione?

E-mail Stampa PDF

cina bandiera connessionidi Fabio Massimo Parenti

da https://www.beppegrillo.it

Se molti pensavano che il duo Trump-Pompeo fosse pericoloso, che dire di Biden-Blinken? 
Invece di costruire nuove fondamenta per una più ampia cooperazione internazionale – soprattutto considerando che stiamo vivendo un periodo di molteplici crisi globali –Biden-Blinken identificano nemici – con toni bellicosi nei confronti di Russia e Cina – attribuendo responsabilità sempre e solo agli “altri” e restituendo, nei primi mesi di presidenza, un’immagine sempre più autoreferenziale delle autorità del paese. Gli Usa continuano a puntare il dito all’estero, pensando di poter dettare le condizioni al resto del mondo in nome di un “suprematismo valoriale” che mette in pericolo l’umanità. Rispondendo a Blinken, che aveva affermato di parlare da una posizione di forza, Yang Jiechi, membro dell’Ufficio Politico del Comitato Centrale e Direttore dell’ufficio per gli affari esteri, ha ribattuto dicendo che “gli Usa non sono qualificati per parlare alla Cina da una posizione di forza”.

Leggi tutto...

Belt and Road Initiative: colonialismo con caratteristiche cinesi?

E-mail Stampa PDF

Belt and Roaddi Carlos Martinez

da https://morningstaronline

Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it

La Belt and Road Initiative (BRI) è una strategia globale di sviluppo delle infrastrutture proposta dalla Cina nel 2013. 

Leggi tutto...

Joe Biden e la Russia

E-mail Stampa PDF

bidenPutindi Enrico Vigna

Molti nel periodo dell’ultima campagna elettorale negli Stati Uniti, in particolare nella cosiddetta sinistra italiana, avevano ingenuamente, maldestramente o strumentalmente interpretato la fine dell’era Trump,il giocatore di golf miliardario, narcisista, scriteriato e spesso disorientante, come un segnale di speranza in un cambiamento progressista e in una prospettiva di nuove e più amichevoli relazioni tra le potenze mondiali e nelle aree di crisi o guerra. In questi primi mesi di reggenza, la nuova amministrazione USA ha già delineato e sancito quali saranno gli scenari dei prossimi anni. 

Altro, che processi di pacificazione, intesa o conciliazioni, la prospettiva sarà di un inasprimento delle relazioni internazionali, nuove tensioni e nuove conflittualità. 

Leggi tutto...

Un approccio al Tibet tra modernità e tradizione

E-mail Stampa PDF

tibet monacidi Maria Morigi

62 Anni fa, il 28 marzo 1959 il Tibet veniva ufficialmente liberato dalla schiavitù della gleba cui soggiaceva circa un milione di abitanti, il 1° settembre 1965 era riconosciuta l’ Autonomia. Date che segnano la Storia. Tuttavia le ONG per i diritti umani legate all’ONU continuano ad essere molto attive a gettar fango sulle politiche attuate dalla RPC in Tibet e in Xinjiang, fingendo di ignorare che tali questioni riguardano la sovranità e l'integrità territoriale della Cina (vedi articolo “
La questione Tibet e i trucchi di Washington). Per cui mi pare necessario riproporre un quadro sintetico con qualche elemento esplicativo.

Leggi tutto...

Arriva l’esercito Usa “Difensore” dell’Europa

E-mail Stampa PDF

30est1f01 manovre nato belgio apdi Manlio Dinucci

da il manifesto 30 marzo 2021

Non tutto in Europa è paralizzato dai lockdown anti-Covid: si è infatti messa in moto la mastodontica esercitazione annuale dell’Esercito Usa, Defender-Europe, che fino a giugno mobilita sul territorio europeo, e al di là di questo, decine di migliaia di militari con migliaia di carrarmati e altri mezzi. La Defender-Europe 21 non solo riprende il programma di quella del 2020, ridimensionata a causa del Covid, ma lo amplifica.

Leggi tutto...

L'esercitazione militare statunitense si svolgerà a causa dell'aumentare delle preoccupazioni per le minacce poste da Cina e Russia

E-mail Stampa PDF

aegis missileQuesto articolo della cnn certo non simpatetico verso Cina e Russia riassume non solo la svolta muscolare dell'Amministrazione Biden ma anche i pericoli che corre oggi la pace nel mondo

di Barbara Starr

da https://edition.cnn

Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it

(CNN). I "nemici" avranno nomi di fantasia, ma quando centinaia di militari statunitensi in tutto il mondo si collegheranno ai loro computer al più tardi quest'estate per una simulazione di guerra, sarà chiaro quale sarà l'obiettivo principale degli scenari: come gli Stati Uniti dovrebbero rispondere alle azioni aggressive e alle mosse inaspettate di Cina e Russia.

Leggi tutto...

I comunisti e le guerre

E-mail Stampa PDF

B61 12riceviamo e pubblichiamo

di Aginform

Quando, nel settembre del 1943, i comunisti decisero di fare sul serio e iniziarono la guerra partigiana, non misero solo al centro della loro strategia l'analisi della politica di guerra del nazismo, ma organizzarono concretamente la Resistenza e si dimostrarono il fulcro della lotta armata antifascista.

Leggi tutto...

La minaccia alla first lady siriana mostra la corruzione della NATO

E-mail Stampa PDF

Aleppo 612198722di Finian Cunningham

da http://www.informationclearinghouse

Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it

Questa settimana ricorre il decimo anniversario da quando gli Stati Uniti e i loro alleati della NATO hanno lanciato una devastante guerra segreta di aggressione per il cambio di regime in Siria. Dieci anni dopo, la nazione araba sta lottando per la ricostruzione, una lotta resa ancora più onerosa a causa delle sanzioni economiche imposte dagli Stati Uniti e dall'Unione europea.

Leggi tutto...

Pagina 3 di 341