Associazione Politico-Culturale Marx XXI

Giorno della vittoria. La traduzione integrale del discorso di Putin

E-mail Stampa PDF

Putin bandieradi Marinella Mondaini

da https://www.lantidiplomatico.it

La mia traduzione dello strepitoso discorso di Putin e il monito al mondo.

La Festa della Vittoria era, è e sarà per la Russia, per il nostro popolo sacra! Una vittoria di significato colossale e storico per i destini di tutto il mondo. Il popolo sovietico ha liberato l'Europa dal nazismo. La Vittoria è nostra, ci appartiene di diritto. Nostra - di noi che abbiamo spezzato, sgominato e vinto il nazismo, - noi eredi della generazione dei vincitori, generazione che noi onoriamo e di cui andiamo fieri. Noi ricorderemo sempre che questo grandioso atto eroico l’ha compiuto proprio il popolo sovietico, nel periodo più difficile della guerra, nelle battaglie che furono decisive per l’esito della lotta col fascismo il nostro popolo era solo, solo sul cammino estremamente difficile, disseminato di vittime verso la vittoria, si è battuto eroicamente fino alla morte su tutti i fronti, in battaglie furiose in terra, mare e cielo. Il nostro popolo, di ogni nazionalità e fede religiosa ha combattuto per ogni centimetro della propria terra: nei campi sotto Mosca, fra le rocce della Carelia, delle montagne del Caucaso, dei boschi di Vjasma e Novgorod, oltre le rive del Baltico e del Dnepr, nelle steppe del Volga e del Don ...

Leggi tutto...

Sinistra, disciplina e libertà

E-mail Stampa PDF

discurso de lenin artista desconhecidodi Alessandro Pascale

[Quelle che seguo
no sono alcune considerazioni sul dialogo avvenuto sul Corriere della Sera (La sinistra che non c'èIl corriere della Sera, 28 marzo 2021, p. 54) tra il noto scrittore Claudio Magris e il segretario del Partito Comunista Marco Rizzo. L'articolo è stato pubblicato il 2 maggio 2021 sulla rivista Cumpanis]

PERCHÈ ANCORA UN PARTITO COMUNISTA?

Magris fa notare come il Partito Comunista guidato da Rizzo sia «un partito nel senso classico del termine anziché una fluida formazione come molti altri attuali raggruppamenti politici, numericamente più forti»; «il suo Pc è piccolo, ma non è un gruppuscolo; è immune dalla superbia ideologica, culturale e vagamente esoterico che caratterizza spesso le cerchie dei pochi fieri di essere pochi, una supponente aristocrazia d'accatto». Più avanti caratterizza l'azione del partito così: «l'elemento più originale del suo discorso è la critica a chi si proclama di sinistra mentre ne ignora o ne viola, a suo avviso, alcuni valori fondamentali».

Leggi tutto...

Sentiment Analysis: il vaccino SputnikV

E-mail Stampa PDF

francesco sputnik2 1di Francesco Galofaro e Marco Pondrelli

Abbiamo voluto testare l’atteggiamento degli utenti di Twitter sul vaccino SputnikV perché questa settimana ci sono state alcune novità che lo riguardano: l’azienda che lo produce ha lanciato una versione monodose del vaccino, mentre Putin ha aperto all’ipotesi di una sospensione dei brevetti. Nell’ultima settimana i messaggi con l’hashtag #SputnikV sono stati 91, la maggior parte dei quali rivela un atteggiamento molto positivo degli utenti, in aumento rispetto ai dati che avevamo testato a febbraio, (fig. 1) e livelli alti di soggettività (fig. 2) dovuti al fatto che la maggior parte dei commenti si concentra sulla natura politica delle remore ad adottare il vaccino oltre a fare dell’ironia sulle bufale che lo circondano.

Leggi tutto...

L’ideologia del tardo imperialismo: il ritorno della geopolitica della Seconda Internazionale

E-mail Stampa PDF

cina socialismodi Zhun Xu*

da https://www.ottobre.info

Nel 1990, quando il noto economista marxista indiano Prabhat Patnaik si domandava “cosa ne è stato della questione dell’imperialismo?”, scuole e teorie sul tema – a suo tempo vivaci e influenti – erano al loro minimo storico postbellico [1]. Nel momento in cui Patnaik faceva ritorno in India nel 1974, l’imperialismo era al centro di ogni dibattito marxista. Ma una volta di nuovo in Occidente, solo quindici anni dopo, l’argomento sembrava essere già fuori moda. Dopo tutto, la disgregazione dell’Unione Sovietica e i proclami liberali sulla fine della storia erano ormai prossimi.

Leggi tutto...

A 80 anni dall’assedio di Leningrado

E-mail Stampa PDF

leningradoOggi, 9 maggio, ricorre il giorno della Vittoria, lo vogliamo ricordare pubblicando l'introduzione che Giambattista Cadoppi ha scritto al libro di Nikolaj Kislizyn e Vasilij Zubakov, l'epopea di Leningrado. L'introduzione sarà anche pubblicata sulla rivista militare russa Новый Часовой (Novyy Chasovoy)

di Giambattista Cadoppi

É abbastanza noto che l’ultimo film di Sergio Leone avrebbe dovuto riguardare l’assedio di Leningrado. Si sarebbe dovuto semplicemente chiamare “L’Assedio” e trattare dell’epica (nei film di Leone c’è molto di epico) resistenza scritta in una delle più straordinarie pagine della storia della Russia. Una pagina di ordinario eroismo. Ordinario perché ciò che fu straordinario non fu l’eroismo ma la vigliaccheria e l’indifferenza in quegli straordinari 900 giorni. Giuseppe Tornatore si era offerto di riprendere il progetto di Leone ma scoprì ben presto che i produttori americani che avrebbero dovuto finanziare il film non erano così ansiosi di spendere i loro soldi «per ricordare al mondo che il nazismo era stato sconfitto dai bolscevichi». 

Leggi tutto...

Il Pcc ha migliorato la vita della popolazione cinese. Intervista a F. Maringiò sulla TV di stato cinese

E-mail Stampa PDF

Francesco maringiòdi Francesco Maringiò

In vista del centenario di fondazione del Pcc, la Tv di stato cinese ha intervistato esperti e studiosi della Cina per chiedere la loro opinione sulle condizioni di vita della popolazione, a seguito della politica adottata dal Partito Comunista. 

Leggi tutto...

Perché mi iscrivo al partito comunista

E-mail Stampa PDF

pascale rizzoriceviamo e pubblichiamo come contributo alla discussione

di Alessandro Pascale

da https://intellettualecollettivo.it/

[Discorso tenuto il 25 aprile 2021, in occasione della manifestazione–presidio indetta dal Partito Comunista e dal Comitato 27 febbraio a Milano, in viale Rimembranze di Lambrate.]

Leggi tutto...

Nuove rivelazioni sulla guerra batteriologica: è tempo di fare i conti con la storia della guerra di Corea

E-mail Stampa PDF

corea guerraalcuni documenti declassificati dalla CIA fanno luce sui crimini di guerra statunitensi in Corea

di Jeffrey Kaye

da https://www.counterpunch.org

Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it

Il New York Times, che per anni ha sostenuto che le dichiarazioni degli aviatori statunitensi sull'uso di armi biologiche durante la guerra di Corea erano "false confessioni" ottenute con la tortura cinese e nordcoreana, non ha mai preso atto della seguente richiesta inviata alla sua sezione opinioni nel novembre 2020. Sto pubblicando l'articolo invece su CounterPunch, che non ha paura delle verità scomode.

Leggi tutto...

GRAMSCI XXI. Appunti per una discussione tra comunisti

E-mail Stampa PDF

bolscevichi marciapubblichiamo come contributo alla discussione

di Aginform

Ci rendiamo tutti conto che una vera discussione tra comunisti italiani non è mai decollata, in particolare dopo il naufragio dell'esperienza Cossutta-Bertinotti. Sulla scia della tradizione trotskista e di quella emmellista si sono solo erette barricate fra gruppi e fazioni senza che emergesse un confronto vero di contenuti.

Leggi tutto...

Pagina 1 di 641