Comunicazione

Sentiment analysis: i ministri del governo Draghi

E-mail Stampa PDF

fra ministridi Francesco Galofaro e Marco Pondrelli

Le vicende che hanno portato alla formazione e alla fiducia del governo Draghi hanno imperversato nelle cronache della scorsa settimana. Il nuovo governo ha la fiducia delle camere, ma ha quella del Paese? Secondo la nostra analisi dei tweet (che non sono ovviamente rappresentativi della totalità dell’opinione pubblica) si direbbe proprio di no. Non si tratta del nuovo presidente del consiglio, la cui luna di miele con gli italiani è appena iniziata; si tratta della squadra di governo che si è scelto, e che ha già dato spettacoli di scarsa tenuta prima ancora di presentarsi alle camere. Il grafo in figura 1 mostra molto chiaramente come, al netto di un buon 42,4% di twittatori che sta a vedere quel che i nuovi ministri combineranno, solo il 23% percento dei messaggini è fiducioso o possibilista, e nessuno è davvero entusiasta (ovvero, in termini tecnici, ha una polarità compresa tra 0,7 e 1). I tweet critici, scettici o nettamente ostili prevalgono (34,3%).

Leggi tutto...

Sentiment Analysis: l’immagine della Cina in Italia

E-mail Stampa PDF

cina galofaro1di Francesco Galofaro e Marco Pondrelli

Oramai ci siamo resi conto tutti che lo scoppio della pandemia ha portato a una guerra propagandistica combattuta dai mezzi di informazione sulla rete. I detrattori della Cina l’hanno fatta oggetto di accuse razziste sulla zuppa di pipistrello e complottiste sull’ingegnerizzazione del virus; gli estimatori – tra i quali anche chi ha scritto il presente articolo – ricordano la campagna di aiuti all’Italia durante la quarantena, i risultati innegabili ottenuti contro il virus, e l’efficacia della campagna di vaccinazioni: tre lezioni che l’Italia farebbe bene ad apprendere.

Leggi tutto...

Draghi fa cose: il sentimento della rete sul governo in via di formazione

E-mail Stampa PDF

draghi1di Francesco Galofaro e Marco Pondrelli

La 
sentiment analysis della settimana, appositamente eseguita con i nostri sempre più potenti algoritmi per i lettori di Marx21, è molto ricca. Ci siamo occupati nientemeno che di Mario Draghi, candidato dal presidente Mattarella a sostituire Giuseppe Conte a capo del Governo. Come mostra la fig. 1, Draghi raccoglie gli entusiasmi del popolo di Twitter: senza suscitare eccessivi entusiasmi e speranze, raccoglie comunque una fiducia moderata nei limiti di un cauto ottimismo da parte del 66% degli utenti interessati, contro un 14,5% di tweet critici, anch’essi basati prevalentemente su fatti e non su un’ostilità pregiudiziale. A voler essere cattivi, un paragone con la giornata di mercoledì fa registrare un leggero calo di esattamente dieci punti percentuali tra i sostenitori di Draghi; allo stesso tempo, i tweet critici sono raddoppiati. La volubilità è una caratteristica normale dell’opinione pubblica, e tuttavia pensiamo che nel nostro caso sia dovuta evidentemente al complicarsi del dibattito politico tra i sostenitori di alcune sigle, in particolare del movimento 5 stelle e di LeU, come vedremo.

Leggi tutto...

Sentiment analysis: il Governo Conte

E-mail Stampa PDF

galofaro conte1di Francesco Galofaro e Marco Pondrelli

Mentre sono in atto le consultazioni del Presidente della Repubblica che decideranno del futuro governo italiano, abbiamo sondato per due volte (lunedì 25 e venerdì 29 gennaio) l’atteggiamento degli utenti di Twitter nei confronti di Giuseppe Conte. Abbiamo considerato oltre 700 tweet (200 lunedì, 500 giovedì). Il risultato è in entrambi i casi a favore del presidente del consiglio uscente; tuttavia - dato anche più interessante – i valori di polarità si collocano in maggioranza tra un – 0,25 e un +0,25. Evidentemente si tratta di un governo depassionalizzante, che non suscita né entusiasmi particolari né ostilità manifeste: un 70% circa dei messaggi ha un atteggiamento moderatamente positivo e vagamente fiducioso rispetto alla soluzione della crisi in atto; solo un 20% esprime un atteggiamento critico (fig. 1, relativa a venerdì) anche qui senza particolare risentimento. La sensazione è che vi sia una distanza dalle preoccupazioni dovute all'epidemia e alle sue ricadute economico-sociali.

Leggi tutto...

Facebook e Twitter sono Stati sovrani? La nuova sovranità algoritmica

E-mail Stampa PDF

backlit keyboard 100672329 largedi Francesco Galofaro Università di Torino

Il caso di Donald Trump ha fatto discutere, ma il presidente USA non è il solo uomo politico che, nel mese di gennaio, è stato tacitato da Twitter e Facebook. L’8 gennaio Twitter ha sospeso permanentemente il profilo di Trump per un presunto rischio di incitamento alla violenza in relazione al cambio della presidenza USA[1]. L’attacco di Twitter, Facebook & c. è chiaramente strumentale e interessato, dato che arriva dopo il cambio al vertice di Washington. Negli ultimi quattro anni, le regole di questi media non hanno impedito a Trump e ai suoi sostenitori di dire quel che è parso loro meglio.

Leggi tutto...

Sentiment analysis: il centenario del Partito Comunista Italiano

E-mail Stampa PDF

galofaro pc 1di Francesco Galofaro e Marco Pondrelli

Il centenario del PCI ha generato un numero di tweet insolitamente elevato per i numeri degli argomenti di cui ci siamo occupati fin qui. Questa volta abbiamo selezionato oltre 1.000 messaggi relativi all’ultima settimana con il consueto criterio della capacità di influenzare il dibattito in base alle risposte e ai re-tweet.

Leggi tutto...

Sentiment analysis: La giustizia inglese nega l'estradizione di Assange

E-mail Stampa PDF

Figure 1 assangedi Francesco Galofaro e Marco Pondrelli

Il 4 gennaio, a sorpresa, una corte britannica ha respinto l’istanza di estradizione negli Usa di Julian Assange. Il fondatore australiano di WikiLeaks è accusato di spionaggio e pirateria per aver contribuito a svelare dossier segreti americani relativi, fra l'altro, a crimini di guerra in Afghanistan e Iraq. Gli Usa, "estremamente delusi", minacciano ricorsi; il 6 gennaio è stata negata ad Assange la libertà su cauzione.

Leggi tutto...

Accordo Cina-UE: cosa ne pensano i social?

E-mail Stampa PDF

galofaro ue1di Francesco Galofaro e Marco Pondrelli

L’anno 2020 si è concluso con un accordo epocale tra Unione europea e Cina sulla liberalizzazione del commercio, ispirato a modelli di sviluppo sostenibile e a principi di reciprocità. E’ stato siglato il 30 dicembre dopo negoziati durati ben sette anni. Previa ratifica del Parlamento europeo, dovrebbe entrare in vigore l’anno prossimo, e riguarda settori strategici quali pubblicità, il settore immobiliare, i servizi ambientali, la sanità privata e l'industria automobilistica.

Leggi tutto...

"AntiDiplomatico sito da blacklist". Perché non resteremo più silenti contro chi fomenta la censura in rete

E-mail Stampa PDF

censurariteniamo importante esprimere la nostra solidarietà alla redazione de l'AntiDiplomatico per questo ennesimo attacco alla libertà d'informazione

da https://www.lantidiplomatico.it

Sito da blacklist”. E ancora: ”[…] da noi invece qualche stronzo che tradurrà gli articoli d’Oltralpe lo si trova sempre. I bufalari italiani sono decisamente più organizzati delle loro controparti.”

Tornato a quanto pare in funzione dopo essere stato chiuso nel 2018, il sito “antibufalaro” Butac decide di regalarci pubblicità gratuita con un “articolo” dal titolo “L’idrossoclorochina, Perronne e l’Antidiplomatico”.

Leggi tutto...

Per il nuovo umanesimo… “digitale”

E-mail Stampa PDF

backlit keyboard 100672329 largericeviamo e pubblichiamo

di 
Alba Vastano

da http://www.blog-lavoroesalute.org

Per uscire da questa inerzia culturale in cui siamo più o meno tutti piombati, finendo come pesci ubriachi nel mondo della rete, senza più riuscire ad emergere nel mondo reale, occorrerà liberare le intelligenze, di cui tutti noi pensanti siamo dotati, dal pensiero unico. Occorrerà non smettere di leggere libri, quelli veri fatti di carta da odorare, da stringere, da evidenziare, da farli nostri fino in fondo all’ultimo neurone. E leggere, leggere “fino a quando l’immagine di una nave piena di profughi e senza un porto che li accoglie sarà un’immagine che ci fa vomitare” (A. Baricco). Allora saremo davvero il nuovo Umanesimo. Allora Il ‘digitale’ sarà un optional che sapremo governare. Solo allora potremo entrare,con dignità, nel nuovo umanesimo digitale.

Leggi tutto...

Pagina 1 di 5

  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »