Si intensificano i rapporti tra i comunisti cinesi e i comunisti in Italia

Comunicato del Dpt esteri del PCdI

Nel quadro dei consolidati rapporti tra comunisti cinesi e italiani, il compagno Fausto Sorini, della segreteria nazionale del PCdI e responsabile esteri (ed anche uno degli animatori dell’ “Associazione per la ricostruzione del PC nel quadro ampio della sinistra di classe”) si è recato a Pechino nelle settimane scorse per una serie di incontri ad alto livello. Tra essi, un incontro con alcuni dirigenti del Dpt esteri del Partito comunista cinese, con cui esistono rapporti consolidati da 25 anni; ed un incontro con la Direzione ed i ricercatori del Dipartimento dell’Accademia cinese delle Scienze sociali dedicato ai problemi del marxismo e del movimento comunista internazionale.

In questa sede il compagno Fausto Sorini è stato invitato a svolgere una relazione sullo stato attuale del movimento comunista internazionale; e sul progetto di ricostruzione unitaria del partito comunista in Italia.

Alla relazione, molto apprezzata, che verrà pubblicata dall’Accademia in lingua inglese, italiana e cinese, è seguito un intenso dibattito, assai qualificato, da parte dei ricercatori e docenti del Dipartimento dell’Accademia, che ha toccato alcuni dei punti più controversi del dibattito in corso tra i comunisti a livello mondiale (natura della crisi capitalistica e pericoli di guerra globale, ruolo e natura sociale e politica differenziata dei BRICS, stato del movimento comunista in Europa e nel mondo e principali divergenze interne, ecc..).

Una parte della discussione si è concentrata sulla natura politica, ideologica e programmatica del citato processo di ricostruzione in Italia, e sul ruolo che in esso svolge il pensiero di Gramsci, su cui è in corso in Cina un crescente interesse tra gli intellettuali marxisti e nel partito.

Questa discussione fa seguito ad un seminario (link) che il PCdI e Marx21 hanno svolto l’anno scorso a Roma con una ventina di intellettuali dell’Accademia cinese, che si ripeterà quest’anno, in autunno, nel quadro di una serie di analoghi seminari congiunti che l’Accademia cinese terrà quest’anno, oltre che in Italia, anche in Francia e in Germania (per quanto attiene i Paesi dell’Ue). E di cui daremo notizia appena sarà definito e concordato il programma.

Nei mesi scorsi il Centro Studi del Dpt esteri del PCC e la Fondazione Rosa Luxemburg (vicina alla Linke tedesca) hanno pubblicato (in inglese e cinese) gli atti di un seminario promosso congiuntamente sul “ruolo delle forze di sinistra nel mondo di fronte alla crisi del capitalismo” cui hanno preso parte esponenti comunisti e di sinistra da ogni parte del mondo. Dall’Italia era stato invitato il compagno Fausto Sorini, che vi svolse una relazione (link) sullo stato del movimento comunista in Europa, di cui è in corso un aggiornamento che verrà pubblicato in International Critical Thought, la rivista internazionale dell’Accademia cinese delle Scienze sociali dedicata al dibattito marxista nel mondo.