Resistenza brasiliana: la lotta continua!

brasile manifestazionenogolpeDichiarazione di José Reinaldo Carvalho, Segretario di Politica e Relazioni Internazionali del Partito Comunista del Brasile (PCdoB)

da www.resistencia.cc

Traduzione di Marx21.it

I comunisti denunciano e combattono il golpe. La sessione della Camera dei Deputati, che sotto una direzione corrotta e truculenta, ha approvato domenica 17 aprile l’ammissibilità dell’impeachment della presidente Dilma, ha rivelato l’estensione, l’ampiezza, la profondità e la forza delle posizioni della destra, reazionarie, oscurantiste e fasciste.

Il Brasile sta entrando in una nuova fase di lotta. Noi comunisti siamo disposti a svolgere il nostro ruolo nell’unità delle forze democratiche e progressiste, come uno dei nuclei dell’unità delle sinistre.

Ci proclamiamo all’opposizione dell’eventuale governo degli usurpatori. Confidiamo nella lotta del nostro popolo. In qualsiasi circostanza, riorganizzeremo le forze della sinistra, le uniremo, formuleremo un nuovo programma, praticheremo metodi differenti, per imprimere un nuovo corso alla lotta che si annuncia prolungata.

Un governo originato dal golpe e un attentato alla Costituzione non avranno legittimità. La banda di Michel Temer, Eduardo Cunha, Aécio Neves non governerà. Ci sarà dura lotta politica e sociale.