Trilussa e Togliatti

da pdcimarche.wordpress.com

Pubblichiamo come contributo al dibattito sulle figure e il ruolo di Togliatti e Berlinguer

La solita confusione nel condominio della sinistra stra producendo l’effetto di una iper celebrazione del 30esimo dalla morte di Berlinguer e di una ipo del 50esimo dalla morte di Togliatti. La contrapposizione tra i due segretari non è immaginabile, e per la verità non è immaginata da nessuno.

Ma è possibile manovrare con la Storia, lasciando passare messaggi subliminali che raccontano frottole parallele, quasi che Togliatti sia stato il vecchio duro a morire e Berlinguer il nuovo scoppiettante e scintillante. Sempre e comunque, e soprattutto a prescindere.

Chi sa come sono andate davvero le cose ha ben chiaro il valore straordinario del “memoriale di Yalta”, molto più rotondo e dirompente delle mosse mediatiche del Berlinguer dell’euro comunismo, dell’ombrello della Nato e di altre modeste prese di distanza dalle “spalle del gigante” sovietico. Ma lasciamo perdere. Oggi siamo alle prese con ben altro, e in sede storica si può dire di tutto senza che in sede politica si guadagni qualcosa.

CONTINUA A LEGGERE