“Da una parte della barricata”. Il libro di Fosco Giannini – La prefazione di Andrea Catone

di Andrea Catone

La crisi capitalistica attuale, che si combina in Europa con una specifica crisi dell’eurozona, segna indubbiamente un tornante della storia mondiale, per intensità e durata, per le sue dimensioni planetarie, per il modo in cui incide su abitudini, mentalità, modi di vivere e concepire la vita di miliardi di persone. Da questa crisi il mondo uscirà mutato; in quale senso, se con segno progressivo o regressivo, dipende dal modo in cui agiscono e agiranno le forze in campo. Nella scansione del tempo, la crisi attuale segna uno spartiacque della storia.

In mezzo al guado della crisi, che sconfessa i profeti del pensiero unico e del capitalismo come il migliore dei mondi possibili, i comunisti e le forze del proletariato, in particolare nell’area della Ue e dell’euro, non riescono ancora a presentarsi in modo unitario a livello nazionale e internazionale, a coordinare lotte e obiettivi, a costruire un fronte compatto in grado di gettare le basi per una resistenza possibile in direzione di una transizione verso il socialismo, trasformando la crisi capitalistica in campane a morto per il sistema del capitale.

CONTINUA A LEGGERE