La lista Tsipras esclude. il PdCI risponde

pdciCOMUNICATO STAMPA

La totale esclusione di una rappresentanza politica del PdCI nella lista Tsipras, in violazione di tutti gli accordi precedentemente assunti, è stata confermata ieri ( mercoledì 12 marzo) nell’incontro che una delegazione del Partito ha avuto con Barbara Spinelli,rappresentante dei cosiddetti “garanti “. 

Siamo di fronte ad un atto di grave discriminazione politica, che va ben al di là della questione delle candidature.

L’attacco non è solo a noi, ma ad un orientamento politico e programmatico come il nostro, condiviso peraltro da forze comuniste e di sinistra interne ed esterne alla Lista, che evidentemente viene ritenuto, da una parte dei promotori e da una parte degli aderenti alla Lista Tsipras, incompatibile con una linea euro-atlantica che sta riportando la guerra e il fascismo nel cuore dell’Europa. 


Il PdCI, pertanto, sospende immediatamente ogni iniziativa di sostegno a tale Lista, ivi compresa la raccolta e la certificazione delle firme e riunirà nei prossimi giorni gli organismi dirigenti per assumere le decisioni conseguenti.

giovedi 13 marzo 2014

Cesare Procaccini, segretario nazionale del Partito dei Comunisti Italiani (PdCI)