Natura e identità del Partito Comunista Portoghese

da “Avante”, settimanale del Partito Comunista Portoghese
Traduzione di Marx21.it

La natura e l’identità del Partito Comunista Portoghese, i suoi obiettivi e il suo progetto sono definiti, con precisione, nel suo programma “Una Democrazia Avanzata – I Valori di Aprile nel Futuro del Portogallo”. “Partito politico della classe operaia e di tutti i lavoratori, interamente al servizio del popolo portoghese e del Portogallo, ha come obiettivi supremi la costruzione del socialismo e del comunismo”.

La natura e l’identità di cui sono elementi costitutivi e strutturali le caratteristiche fondamentali di un partito comunista, alla cui sistematizzazione Alvaro Cunhal diede un rilevante contributo nella sua opera Il Partito con Pareti di Vetro e in molte delle sue riflessioni teoriche e interventi.


Infatti, in questa come in altre opere, e ancora in articoli e discorsi, nell’intervento di apertura del XIV Congresso e nella sua lunga e intensa attività rivoluzionaria, Alvaro Cunhal ha definito così le caratteristiche fondamentali che dovrebbe avere un partito comunista:

– essere il partito del proletariato, il partito della classe operaia e di tutti i lavoratori, caratteristica presente nella sua indipendenza dall’influenza ideologica, politica ed economica delle forze del capitale;

– avere come obiettivo la costruzione di una società nuova, una società liberata dallo sfruttamento, dalle discriminazioni, disuguaglianze, ingiustizie e flagelli sociali del capitalismo – una società socialista;

– possedere una teoria rivoluzionaria, materialista, dialettica, creativa, contrari sia al dogmatismo e alla cristallizzazione che alla revisione dei principi e dei concetti essenziali – una teoria che nasce dalla vita e alla vita risponde, il marxismo-leninismo;

– i suoi principi organici, la concezione della sua struttura e funzionamento, in cui si coordinano le concezioni e le esigenze di un unico orientamento generale, di un’unica direzione centrale e di una profonda democrazia;

– il suo stretto legame con la classe operaia, i lavoratori, le masse popolari;

– il suo patriottismo e internazionalismo.

Identità e natura che si riflettono negli ideali e nel progetto del PCP di costruzione del socialismo e del comunismo, ideali che, oggi, davanti alla crisi strutturale del capitalismo, incapace di dar risposta ai bisogni e alle aspirazioni dell’umanità e alla stessa sostenibilità del pianeta, si presentano agli dei lavoratori e del popolo più che mai attuali e con un intenso potere di attrazione e mobilitazione.

Obiettivo supremo che, al momento attuale e nelle attuali condizioni del nostro Paese – segnato dalla Rivoluzione di Aprile, i cui valori e conquiste continuano ad essere presenti, nonostante le molte mutilazioni sofferte, nel testo della nostra Costituzione – ha nella Democrazia Avanzata – allo stesso tempo politica, economica, sociale e culturale – una tappa di questo complesso di trasformazione sociale rappresentato dalla lotta per il socialismo.

Democrazia Avanzata che è parte costitutiva della lotta per il socialismo, lotta che racchiude diverse tappe e fasi del processo sociale e politico che condurrà alla trasformazione socialista e che include una serie di obiettivi concreti e immediati, con caratteristiche più o meno durature, di cui la rottura con la politica di destra, la costruzione di una politica patriottica e di sinistra e di alternativa politica, sono elementi fondamentali.

Il Partito Comunista Portoghese è e vuole continuare ad essere il Partito della classe operaia e di tutti i lavoratori. Ed è anche il Partito di Aprile, non solo perché ha dato un contributo senza pari nel panorama partitico portoghese per la sua realizzazione e per la definizione della sua natura ampiamente democratica, anti-monopolista e antimperialista, ma anche perché oggi assume i suoi valori e conquiste come riferimento per progettare lo sviluppo indipendente e sovrano del nostro Paese.