KKE: Rottura e conflitto con il capitale e il suo potere

kke logo 500pxPartito Comunista di Grecia (KKE)kke.gr

Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

[Foto] [Video] [Video]

Il 17 gennaio 2016 allo Stadio coperto “Pace e Amicizia” nel Pireo si è svolto un grande evento politico e culturale dell’Organizzazione dell’Attica del Partito Comunista di Grecia. Nel suo discorso, il Segretario Generale del CC del KKE, Dimitris Koutsoumpas ha sottolineato:

“Onoriamo tutti gli uomini e le donne che hanno sollevato in alto la bandiera del Partito in condizioni difficili. Onoriamo gli indomiti della lotta di classe, i nostri eroi morti nella lotta. Continuiamo sotto la stessa bandiera, con maggiore determinazione, incrollabile fede e ottimismo! Salutiamo tutti coloro che si trovano in questo periodo per le strade lottando per i loro diritti, per una vita degna e migliore. Siamo al fianco dei lavoratori che vengono licenziati in massa a causa della chiusura di fabbriche e altre imprese.

Le false speranze e illusioni sono finite molto presto, in appena un anno di governo SYRIZA, mentre entriamo nell’ottavo anno della crisi economica. Ed è stato un anno in cui gli industriali tramite l’Associazione degli Industriali Greci, gli armatori e il grande capitale hanno chiesto nuove esenzioni fiscali, ulteriori meccanismi statali per sostenerli. Il nuovo crimine contro il sistema della previdenza sociale riguarda tutti noi. Nessuno può scappare dal massacro. Questo è il motivo per cui il nostro popolo deve sollevarsi adesso!

CONTINUA A LEGGERE