I comunisti tedeschi si mobilitano contro la messa al bando del Partito Comunista di Ucraina

pc germania logoda www.solidnet.org

Traduzione di Marx21.it

Dichiarazione del Partito Comunista Tedesco (DKP)

Il 28 gennaio 2016 ha luogo la seduta del Tribunale d’Appello Amministrativo di Kiev, in cui sarà esaminata la richiesta di appello del Partito Comunista di Ucraina (KPU) in merito alla sentenza del Tribunale Amministrativo di Kiev di proibire il PCU il 16 dicembre 2015.

Questo processo – come del resto quelli che lo hanno preceduto – si svolge nell’illegalità e rappresenta una farsa antidemocratica che si contrappone a tutte le norme del diritto internazionale.

Nella dichiarazione del Partito Comunista Tedesco (DKP) riguardante la proibizione del KPU il 16 dicembre 2015 dichiaravamo:

Tale proibizione è una delle tante misure del regime ucraino adottate per annientare qualsiasi opposizione contro la sua politica reazionaria, nazionalista, indirizzata all’integrazione nell’UE di smantellamento sociale, privatizzazioni, liquidazione della democrazia, di riarmo e di guerra contro le repubbliche popolari del Donbass. Tale politica ha già portato all’estremo impoverimento della popolazione, al terrore seminato dalle organizzazioni fasciste, a migliaia di prigionieri politici, alla distruzione di interi villaggi e città. Il KPU e i comunisti si sono schierati contro questa politica, e per questa ragione sono proibite le organizzazioni comuniste e perseguitati i loro militanti.

Noi condanniamo questa politica e chiediamo la revoca del divieto del KPU e di tutte le restrizioni nei confronti di organizzazioni comuniste in Ucraina!

Alla vigilia di questo altro processo riguardante il divieto del partito comunista, ribadiamo la nostra posizione:

Il Partito Comunista Tedesco invita i suoi iscritti e tutte le forze antifasciste della Repubblica Federale di Germania a contrastare attivamente qualsiasi sostegno politico, diplomatico ed economico all’attuale regime di Kiev da parte del governo tedesco.

Il Partito Comunista Tedesco è solidale con il KPU e con tutti i comunisti in Ucraina. Siamo dalla parte di tutti coloro che lottano contro il razzismo, la politica di guerra, il fascismo e la liquidazione della democrazia.

Il fascismo non passerà! Viva la solidarietà internazionale!