Ordina per
computer quantico

Pegasus: come i governi democratici spiano i propri cittadini

Pubblicato il

di Francesco Galofaro, Università di Torino Questa settimana i media hanno dato molto risalto al caso Pegasus, un attacco hacker in grado di infiltrare i cellulari per spiarne gli ignari utenti: soprattutto giornalisti, ma anche politici e capi di stato: Emmanuel Macron, Romano Prodi, il direttore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus, il presidente […]

Leggi tutto…


Gli USA attaccano Cuba

Pubblicato il

Nello spirito “golpista” che lo contraddistingue, l’imperialismo nordamericano non ha mai cessato, dalla vittoria della Rivoluzione sino ad oggi, di pensare alla destabilizzazione di Cuba. In questi giorni Washington riprova – pensando che la pandemia e i duri colpi portati attraverso “el bloqueo” abbiano aperto i giusti varchi per l’attacco definitivo – a mettere in […]

Leggi tutto…


Donbass. La guerra fantasma nel cuore dell’Europa

Pubblicato il

La presentazione del libro di Sara Reginella sarà visibile su questi indirizzi: https://www.facebook.com/marx21it https://www.youtube.com/channel/UCJehQwVPiwcP_JIsg0U2P_Q […]

Leggi tutto…


Cyberwars: provenienza degli attacchi e Stati più colpiti

Pubblicato il

di Francesco Galofaro, Università di Torino Qual è lo Stato più colpito dagli attacchi informatici? Il senso comune risponderebbe “Stati uniti” alla domanda. Può sorprendere, dunque, che – in occasione dei colloqui con Joe Biden del giugno scorso – Vladimir Putin abbia dichiarato che il Paese più attaccato al mondo è la Russia. Ma è […]

Leggi tutto…


nagorno vigna

Come il conflitto del Nagorno-Karabakh è una lezione per l’Occidente nella realtà geopolitica

Pubblicato il

La costante considerazione di intervenire nella regione infiamma le tensioni con i poteri locali, compresa la Russia di Anatol Lieven da https://responsiblestatecraft.org Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it Quando l’Azerbaigian ha lanciato un’offensiva nell’autunno del 2020 per riprendere il territorio conteso del Nagorno-Karabakh all’Armenia, gli Stati Uniti, la NATO e l’Unione europea non hanno esercitato […]

Leggi tutto…


Accelera la corsa nucleare

Pubblicato il

di Manlio Dinucci da il manifesto 13 luglio 2021 Nella base di Redzikowo in Polonia sono iniziati i lavori per l’installazione del sistema Aegis Ashore, con una spesa di oltre 180 milioni di dollari. Sarà la seconda base missilistica Usa in Europa, dopo quella di Deveselu in Romania divenuta operativa nel 2015. La funzione ufficiale di […]

Leggi tutto…


pentagono alto

Il primo budget del Pentagono di Biden è uno dei più alti dalla seconda guerra mondiale. Perché?

Pubblicato il

di Mandy Smithberger eWilliam D. Hartung da https://truthout.org/ Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it questo articolo è una chiara rappresentazione del dibattito che sta attraversando gli Stati Uniti. Pur non condivisibile negli attacchi verso la Cina (segno di una becera propaganda) è però indicativo di come una parte dell’opinione pubblica e del gruppo dirigente statunitense […]

Leggi tutto…


usa pistola

Gli Stati Uniti non riusciranno a provocare un’altra rivoluzione colorata in Cina

Pubblicato il

di Andrew Korybko da http://oneworld.press Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it Il segretario di Stato americano Antony Blinken ha attraversato una linea rossa la scorsa settimana commentando il 32° anniversario degli eventi del 4 giugno 1989 a Pechino. A tutti gli effetti, ha cercato di provocare un’altra Rivoluzione colorata in Cina attraverso la sua descrizione, imprecisa, […]

Leggi tutto…


usa cina rottura

Usa e Cina devono “ingabbiare” le tendenze competitive per sfuggire alla “trappola di Tucidide”

Pubblicato il

di He Yafei* da People’s Daily del 15 giugno 2021 Traduzione di Paolo Marcenaro Le relazioni sino-americane si trovano attualmente in un momento critico. Nell’ultimo quarantennio si è assistito a enormi vicissitudini, che hanno portato la sintonia Washington-Pechino a un minimo storico negli ultimi anni, con l’aumento della competizione strategica che si è dispiegata davanti agli […]

Leggi tutto…


Pentagono 672

Il capo dell’intelligence militare degli Stati Uniti: la Russia rappresenta una minaccia esistenziale dal polo nord al polo sud

Pubblicato il

di Rick Rozoff da http://www.defenddemocracy.press Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it Il 29 aprile il tenente generale Scott Berrier, direttore della Defense Intelligence Agency, ha presentato la valutazione annuale della minaccia mondiale della sua agenzia davanti al Comitato delle Forze Armate del Senato. […]

Leggi tutto…


bandiera russia 2655662 960 720

Il capo della sicurezza russo lancia un severo avvertimento: Mosca è disposta a usare la forza contro gli avversari stranieri non solo le sanzioni

Pubblicato il

di Jonny Tickle da https://www.rt.com Traduzione di Marco Pondrelli per Marx21.it Solo due settimane dopo che il presidente russo Vladimir Putin ha rivelato che il paese avrebbe “fatto saltare i denti” a qualsiasi aggressore, il segretario del Consiglio di Sicurezza ha avvertito che le azioni ostili contro Mosca possono essere affrontate con la forza. […]

Leggi tutto…


Censorship 1

Se a spiare i politici europei fossero stati i servizi iraniani o russi?

Pubblicato il

da https://www.lantidiplomatico.it Facciamo un esperimento insieme. Chiudete gli occhi e immaginate che uscisse la notizia che servizi segreti iraniani avessero aiutato quelli russi a spiare politici europei (anche un ministro degli esteri!). E che nella vicenda fosse direttamente coinvolto il presidente russo. Non solo le prime pagine di tutti i giornali. Non solo interrogazioni e mozioni […]

Leggi tutto…